Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
3:58 pm - venerdì Maggio 22, 2505

«Sempre più fotografi abusivi a Massa-Carrara». Allarme di Confartigianato

575 Viewed redazione Commenti disabilitati su «Sempre più fotografi abusivi a Massa-Carrara». Allarme di Confartigianato

Tutelare la figura del fotografo professionista prima che sia tardi”. A lanciare l’allarme è lo Sportello anti-abusivismo di Confartigianato Imprese Massa-Carrara.

Il settore della fotografia – così è intervenuto il direttore provinciale di Confartigianato Gabriele Mascardi – è tra i più colpiti dal fenomeno dell’abusivismo e dalla concorrenza sleale ad opera di soggetti non qualificati che effettuano servizi fotografici a basso costo. Un fenomeno purtroppo in crescita, complice sia la lunga e pesante crisi economica, che ormai riguarda la maggior parte delle categorie di attività artigianali, sia l’avvento di nuove tecnologie e strumentazioni accessibili a tutti. Il danno economico per i professionisti della fotografia si sta facendo rilevante al punto tale da minacciare di far scomparire il comparto. A ciò si aggiunge la sperequazione sul piano fiscale che penalizza i fotografi professionisti rispetto ai cosiddetti “fotografi occasionali”, consentendo a questi ultimi di erogare prestazioni a tariffe nettamente inferiori e dunque di alterare le dinamiche di mercato del settore.

Con l’avvento della buona stagione che accompagna storicamente cerimonie religiose e civili, feste sportive, saggi ed eventi in genere – ha proseguito Mascardi – «riceviamo continue segnalazioni di personaggi che, ormai alla luce del sole, svolgono una spudorata concorrenza sleale nei confronti dei professionisti della macchina fotografica e della telecamera. Questi “fenomeni dell’improvvisazione” sono i cosiddetti “abusivi” che a vario titolo operano in maniera non regolare e senza nessuna partita Iva. Il nostro appello non vuole sottintendere un’azione punitiva, quanto invece essere un richiamo ad un maggiore rispetto delle regole. Confartigianato, a livello nazionale sta portando avanti con altre associazioni di rappresentanza una battaglia con l’Agenzia delle Entrate, affinché venga fatta chiarezza tra occasionalità e professione, delineandone chiaramente i reciproci ambiti. Il proporsi attraverso un sito internet o un profilo social non ha nulla di occasionale, e nemmeno di amatoriale. Occorre sensibilizzare i clienti, promuovere e rilanciare – ha concluso Mascardi – l’immagine del fotografo professionista nei confronti dell’utenza, evidenziandone le caratteristiche di qualità, tecnica ed esperienza. Chi sceglie di affidarsi ad un abusivo, magari credendo di risparmiare, non deve aspettarsi nulla di buono”.

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

L’Unitalsi di Massa cerca volontari e il presidente fa il punto sull’attività dell’Associazione

La città rivede in calco il portale del Biduino

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!