Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
10:58 am - lunedì Ottobre 14, 2019

Pericolo Lupi sulle montagne di Massa

437 Viewed redazione 0 respond

Al Presidente del Parco delle Apuane
Dott. Alberto Putamorsi
P.c. Al Sindaco di Massa Avv. Francesco Persiani

Come pubblicato anticipatamente dagli organi di informazione locali, nella nostra zona, i lupi si stanno avvicinando sempre di più ai paesi che insistono ai piedi delle Apuane, come Forno, Resceto e Casette. In particolare a Forno hanno colpito già diverse volte uccidendo alcune pecore con conseguente danno economico per i pastori, ma non solo. L’aumento dei lupi ed il troppo avvicinarsi ai paesi, stanno generando paura e panico nella popolazione residente, che proprio in questi giorni si è rivolta a noi chiedendo di individuare soluzioni adeguate per eliminare o limitare il fenomeno.

Dobbiamo constatare, che il Parco delle Apuane fino ad oggi non ha fatto molto per risolvere il problema, nonostante le proteste dei residenti e dei pastori che giorno dopo giorno subiscono gravi danni ai propri greggi.

Oggi a differenza del passato, dicevamo che i lupi si stanno avvicinando sempre di più alle abitazioni e ciò a causa delle avverse condizioni meteo, che costringono gli animali come i caprioli ed i cinghiali a cercare zone più temperate in cerca di cibo ed i lupi sulle tracce delle loro prede fanno la stessa cosa, predando gli ungulati vicino in prossimità dei paesi, nelle stesse zone dove poi assalgono i greggi.

Un altro rischio è che, essendo i lupi una specie opportunista, in determinate situazioni possono arrivare a predare anche gli animali domestici come cani o gatti di piccola-media taglia.

Le soluzioni per la risoluzione di questo problema sono diverse e per l’ennesima volta le riproponiamo con l’auspicio che il Presidente del Parco delle Apuane le faccia proprie :

1)Allargamento delle zone di caccia per aumentare la presenza dell’uomo

2)Utilizzo di cani pastori maremmani

3)Ripopolamento di animali selvatici come il cinghiale e capriolo

4)Evitare nei paesi montani di lasciare cibo a disposizione degli animali , assicurandosi che il pattume non sia abbandonato per strada, ma posto in bidoni a prova di animali selvatici

Seguendo questi semplici accorgimenti eviteremo che animali selvatici di grossa taglia come i lupi si avvicinino troppo ai centri abitati, sfruttando le risorse che possono essere offerte dai contesti urbani.

Per quanto sopra, La invitiamo ad attivarsi per mettere in campo una serie di azioni preventive, per mantenere i lupi a distanza dai paesi e centri abitati e nel contempo per evitare lo sterminio dei greggi.

Certi di un Suo pronto riscontro, porgiamo distinti saluti

Stefano Benedetti Antonio Cofrancesco
Consigliere Comunale Consigliere Comunale

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Cimice asiatica, invasione alle porte anche in Toscana; Marchetti (FI) «Siamo pronti a proteggere la nostra agricoltura?»

MANCATO PAGAMENTO CONTRIBUTO DI DIGITALIZZAZIONE – prestazione del 15/09/2015

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!