Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
6:41 am - domenica Agosto 25, 2019

“Palanche e parenti” una commedia dialettale a Marina di Massa per i 90 anni dell’Unitalsi

919 Viewed redazione 0 respond
Spread the love

L’Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali)  apuana continua i festeggiamenti per i 90 anni di attività con la commedia in massese “Palanche e Parenti” presso la Chiesa di San Giuseppe a Ronchi. Lo fa con “Palanche e parenti” liberamente tratta dall’opera Gianni Schicchi di Giacomo Puccini è la commedia in massese per festeggiare la ricorrenza dei 90 anni della sezione Toscana organizzata a Marina di Massa dell’Unitalsi apuana  per venerdì 9 agosto a partire dalle ore 21,15 nel Teatrino della parrocchia di San Giuseppe di Via Pisa a Marina di Massa,

l’ingresso è libero.

Non citiamo i nomi degli attori, del registra, dello sceneggiatore perché vogliono che il gruppo sia conosciuto nel suo insieme, ma, avendoli già ascoltati, assicuriamo il sicuro successo e le risate. Diciamo solo che è  composta da volontari. Per conoscerli e ri-conoscerli non resta altro da fare che essere presenti e tributare loro il giusto applauso per la meritevole iniziativa. 

“Siamo particolarmente orgogliosi che la sottosezione di Massa festeggi questa importante traguardo per la nostra associazione toscana– spiega  il presidente della sottosezione apuana  Germano Mutti – e che continui a farlo dopo il grande successo dell’indimenticabile Concerto di musica sacra “Omaggio a Maria” nella chiesa della “Sacra Famiglia” a Marina di Carrara con il basso Giorgio Giuseppini, il tenore Riccardo Lio e l’organista Stefania Mettadelli.  “Queste iniziative.- continua –  rappresentano la conferma che le attività messe in campo dalla nostra associazione sono di grande rilevanza per gli ammalati, per i disabili, per le famiglie in difficoltà, per i meno fortunati, soprattutto grazie all’impegno di tutte le persone che volontariamente offrono il loro tempo, e non solo, a servizio degli altri.  Questa volta abbiamo ricevuto la disponibilità di una compagnia teatrale parrocchiale che ha calcato le scene riproponendo commedie tra le quali gli ultimi lavori che hanno portato alla rielaborazione delle trame di due opere liriche (naturalmente buffe): Falstaff di Giuseppe Verdi, che nel 2017 è diventato “Isè de Boccalon”, e quest’anno Gianni Schicchi di Giacomo Puccini, che è stata riadattata scenicamente in dialetto in “Palanche e Parenti”. La compagnia è composta da persone amanti della cultura e del teatro tutte volontarie e dilettanti, le quali da una decina di anni calcano le scene con interpretazioni teatrali. Sono un gruppo assolutamente dilettantesco, cresciuto e rimasto in ambito parrocchiale, aiutato da un gruppetto di giovanissimi attori che volentieri si uniscono alle commedie in dialetto massese.”“L’Unitalsi è attiva – ricorda il presidente Mutti – con svariate iniziative a livello nazionale e anche locale: oltre ai pellegrinaggi, organizziamo giornate di fraternità con gli ammalati, nelle case di riposo, nei centri per disabili, prestiamo assistenza alle famiglie di bambini ricoverati all’Ospedale del Cuore, distribuiamo pasti ai poveri e tanto altro ancora grazie all’impegno dei nostri volontari.  Per portare avanti le nostre molteplici attività, abbiamo lanciato un appello alle persone che vogliono impegnarsi nel volontariato e che mettano a disposizione qualche ora del proprio tempo per rendersi disponibili a portare avanti le nostre azioni. Sono soprattutto i giovani che possono fare molto anche a favore di tanti loro coetanei disabili per accompagnarli nelle più svariate iniziative. Diversi i volontari tra i quali Francesco Mandorli.” Il presidente ricorda ancora che: “l’Unitalsi ha da sempre il proposito di sensibilizzare i volontari anche al di fuori del semplice pellegrinaggio, affinché portino la loro esperienza nella vita di tutti i giorni. Infatti, nei progetti della nostra associazione è molto pressante quello di creare un nuovo gruppo di giovani impegnati nel volontariato, su cui fare affidamento anche in futuro per proseguire le attività di tutti i giorni, per contribuire all’incremento delle attività a favore dei più bisognosi e per elaborare nuove iniziative al servizio degli altri.

“In collaborazione con la sezione toscana dell’Unitalsi, organizziamo i tradizionali pellegrinaggi a Lourdes dall’ 8 al 13 settembre, in aereo con partenze da Pisa o in pullman dalle varie località della regione. Anche quest’anno ci saranno pullman appositamente predisposti per il trasporto degli ammalati barellati e per quelli con difficoltà motorie; inoltre il viaggio in pullman per il volontari e per i pellegrini sarà maggiormente curato per la disponibilità di mezzi con un numero minore di poltrone per garantire un viaggio più confortevole e rilassante.”

Per informazioni sul volontariato, sulle iniziative e pellegrinaggi, è possibile prendere contatto al numero di cellulare 3356834188.”

Il presidente rinnova l’invito a residenti, turisti, persone disabili e ammalati – a partecipare la sera del prossimo 9 agosto nel teatrino della chiesa di San Giuseppe a Ronchi per vivere insieme un momento di spensieratezza e di felicità con la commedia in massese “Palanche e Parenti” messa in scena per l’Unitalsi apuana dalla compagnia teatrale della parrocchia di San Pio X .

Nella foto Palanche e Parenti

UNITALSI  MASSA-CARRARA

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

MASSA,Festival Sinfonico, concerto “I virtuosi dell’Accademia”

CARRARA,Notte Blu: giovedì una serie di iniziative a Marina per festeggiare il prestigioso riconoscimento della “Bandiera Blu”

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!