Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
11:05 am - martedì Ottobre 15, 2019

Notifiche d’oro: 25 euro per passare una multa dal comune di Massa a quello di Carrara

339 Viewed redazione Commenti disabilitati su Notifiche d’oro: 25 euro per passare una multa dal comune di Massa a quello di Carrara

La vicenda che ha del paradossale è capitata a una signora carrarese che, qualche settimana fa, ha preso una multa di 41 euro per la mancata esposizione del tagliando di un parcheggio a pagamento in cui aveva lasciato la macchina e che, quando è andata a ritirare la multa per provvedere al pagamento, entro i cinque giorni previsti per poter usufruire dello sconto del 30 per cento sull’importo della multa, ha scoperto che avrebbe dovuto comunque pagare gli oneri di notifica per 25 euro cioè più della metà della sanzione.

Inevitabile lo stupore e l’incredulità della signora che non ha trovato alcuna spiegazione valida a giustificare un tale costo di notifica per un verbale che, peraltro, è andata a ritirare da sola e non le è stato recapitato tramite una raccomandata postale. Il documento è intestato al comune di Massa ed è firmato da un accertatore e riporta l’indicazione del pagamento di 25 euro, da aggiungere al costo della sanzione, “ per le spese di procedimento e di notificazione” che non sono, tuttavia, meglio qualificate. Dal comando dei vigili urbani sia di Massa, sia di Carrara ed anche dall’ufficio notifiche del comune di Carrara hanno spiegato che la procedura nei casi di multe prese in comuni diversi da quelli di residenza prevede una notifica iniziale attraverso il recapito di una cartolina da parte di un messo comunale con un costo che si aggira intorno ai sei euro. La notifica deve essere ricevuta dal diretto interessato o da un suo famigliare. Nel caso in cui non sia possibile consegnare la notifica direttamente, questa torna indietro e il comune provvede a far arrivare al destinatario una raccomandata che ha un costo di circa tredici euro. Ovviamente questi importi andranno a carico della persona che deve ricevere la notifica e nel caso delle multe si aggiungeranno al costo della sanzione. Ma anche ammettendo che la procedura sia stata questa – cioè che la notifica della multa alla signora carrarese sia tornata indietro e rimandata tramite raccomandata, cosa che non è perché è stata la signora ad andare a ritirare il verbale – i costi totali sarebbero di 19 euro e non di 25, come riportato sul documento ritirato dalla signora. Insomma un rompicapo che ancora non ha trovato altra soluzione se non quella che deve essersi trattato di un errore, anche se ne resta, per ora, oscura l’origine. La signora ha cominciato a muoversi per riuscire a capire il dettaglio dei costi di notifica della sua multa prima di pagare ed ha quindi rinunciato ad usufruire dello sconto previsto per chi paga entro cinque giorni.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Massa, Bugliani a presidio Sanac “Attiverò unità di crisi regionale. Urge intervento Mise”

Nuovi alberi a Santa Lucia e piccoli interventi a Borgo del Ponte. L’amministrazione di Massa riqualifica l’area

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!