Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
5:01 pm - domenica Luglio 21, 2019

MASSA,Smantellato un ingente traffico di droga

506 Viewed redazione 0 respond
Spread the love

Una zona monitorata da mesi dalle volanti della polizia, quella intorno a via Aurelia Ovest a Massa, dove, venerdì, gli agenti con l’aiuto dell’unità cinofila della guardia di finanza hanno portato a termine con successo un’operazione molto rilevante di contrasto allo spaccio di droga.

Il resoconto dell’operazione, avvenuta il 28 giugno, lo ha fatto il commissario capo della Questura di Massa, Giuseppe Cianflone che ha coordinato e guidato tutte le fasi con l’aiuto del comandante della Guardia di Finanza di Massa Carrara, capitano Claudia Russo e del sostituto commissario Alessandro Baialardo. “ Durante i controlli ordinari per la prevenzione e il contrasto dello spaccio di droga sul territorio massese – ha detto Cianflone – gli agenti delle volanti operativi in zona Aurelia Ovest hanno notato i movimenti sospetti di un uomo e due donne che, davanti agli occhi degli agenti si sono scambiati un pacco per risalire subito in auto con direzioni diverse.L’uomo era apparso particolarmente agitato mentre le due donne si allontanavano a bordo di una Megane di colore scuro. Abbiamo deciso di seguire l’uomo fino a casa e contemporaneamente di fermare la Megane per capire qual era il contenuto del pacco sospetto. Al fermo dell’auto non è stato necessario far seguire una perquisizione perché gli agenti hanno riconosciuto con facilità il pacco che avevano visto passare dalle mani dell’uomo poco prima e che si trovava sul sedile posteriore dell’auto. All’interno del pacco sono stati rinvenute alcune dosi di hashish e cocaina e della sostanza da taglio oltre a forbici, bilancino, tondini in plastica per fare le dosi, schede telefoniche e diversi cellulari. Le donne, entrambe di origine marocchina, una di 27 e una di 32 anni, una residente a Massa e l’altra residente in un’altra città e venuta a Massa in visita all’amica, sono state trovate con 1140 euro una e 140 l’altra nella borsa. Le due donne sono risultate in regola col permesso di soggiorno e incensurate, salvo un piccolo precedente di lieve entità a carico di una delle due.

L’uomo, un trentunenne di origine marocchina ma con la cittadinanza italiana, è stato raggiunto presso la sua abitazione. Alla vista degli agenti l’uomo, ancora molto agitato, ha, subito ,di sua iniziativa consegnato un pacchetto contenente circa 36 grammi fra dosi di hashish e cristalli di cocaina. Il gesto non ha convinto gli agenti che hanno proceduto ugualmente alla perquisizione, il cui esito è stato negativo. E’ stato allora richiesto l’intervento dell’unità cinofila della Guardia di Finanza di Massa Carrara e con l’ausilio del cane si è ripetuta la perquisizione della casa e poi dell’auto di proprietà dell’uomo, una Fiat Punto, all’interno della quale sono stati trovati 10 chili e 346 grammi di hashish.”

L’uomo è stato arrestato e, ieri, è arrivata la convalida dell’arresto e la disposizione della misura cautelare del carcere perché il trentunenne, se pur incensurato, è stato riconosciuto pericoloso socialmente.

Anche la casa di una delle due donne, quella che materialmente aveva preso il pacco dal complice, è stata perquisita dalla polizia e all’interno sono stati trovati alcuni strumenti tipici per la preparazione di dosi di stupefacenti. Per le due donne è partita la denuncia in concorso con l’uomo per detenzione di droga ai fini di spaccio.

Soddisfatti sia il capo commissario sia i suoi collaboratori per il buon esito dell’operazione. “Siamo sempre disponibili per tutte le forze dell’ordine – ha spiegato la comandante Russo – per fornire il supporto delle due unità cinofili di cui dispone la guardia di finanza di Massa Carrara e che sono una grande fortuna per il territorio e per la lotta alla criminalità”

“Questo è il risultato più bello nell’arco di due anni di lavoro delle volanti di Massa. E’ stata un’ escalation di risultati che hanno portato a molti arresti e al recupero di ingenti quantità di droga.” Ha detto il vicecommissario Baialardo.

Il capo commissario Gianflone ha poi concluso ringraziando e lodando tutti gli uomini delle volante per l’ottimo lavoro svolto.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in

Un allievo dell’Istituto Modartech tra i finalisti del concorso Professione Moda Giovani Stilisti promosso da Cna Federmoda – AltaRoma

CARRARA,Nel Parco della Grotta c’è un rifugio antiaereo della seconda guerra mondiale

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!