Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
1:13 am - martedì Ottobre 15, 2019

MASSA,MONUMENTI

513 Viewed redazione 0 respond

Una città che ignora il proprio Ieri, di cui non sa assolutamente nulla e non si cura di sapere nulla, non può avere un Domani”.

Per questo mi rivolgo all’Amministrazione Comunale perché si riappropri della nostra memoria. In città sono state installate e si installano nuove sculture ma nessuna di esse dedicata a illustri concittadini. E’ l’unico capoluogo di provincia ad esserne privo. La recente caduta del tiglio ha lasciato orfana una aiuola. Cogliamo l’occasione per fare di disgrazia virtù. Perché non vi collochiamo il busto marmoreo di Pier Alessandro Guglielmi posto a guardia del suo Teatro ? Potrebbe essere questo l’inizio di un percorso che dovrebbe vedere arricchiti altri luoghi della città : l’aiuola delle Poste, con il busto di Eugenio Chiesa in sostituzione della anonima figura metallica, piazza Bertagnini , col ritratto dell’illustre scienziato a cui la piazza è dedicata e piazza Palma con la statua che ritrae Felice Palma, attualmente visibile solo a chi varchi l’ingresso dell’Istituto d’Arte a lui dedicato, collocata in sostituzione dell’uomo di bronzo che nulla ha a che spartire con la storia del prestigioso Istituto. Questi i primi passi di un percorso, teso a riscoprire le radici della nostra città, che dovrebbe proseguire con la realizzazione sul Monte di Pasta del piccolo Pincio massese. Un progetto, già da noi sottoposto all’attenzione dell’Amministrazione Comunale, che ci auguriamo trovi al più presto pratica attuazione.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

MASSA,Processo Don Euro, Santucci a Mangiacapra: “Chieda ospitalità alla Caritas ma senza favoritismi”

MASSA,La vita di Pietro Pellegrini raccontata in un libro

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!