Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
5:06 pm - domenica Luglio 21, 2019

Massa,Cermec, il nuovo amministratore è il paladino dei “rifiuti zero”

554 Viewed redazione 0 respond
Spread the love

«Voglio fare il mio personale in bocca al lupo ad Alessio Ciacci per il suo nuovo incarico come amministratore unico di Cermec e i miei complimenti al vicesindaco Matteo Martinelli per questa nomina. Ringrazio l’amministratore uscente Emanuele Giorgi per la grande professionalità che ha messo al servizio dell’azienda in una fase particolarmente delicata»: il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale commenta così l’esito dell’assemblea di ieri di Cermec sul rinnovo dell’amministratore unico. Su proposta del vicesindaco Martinelli è stato nominato Ciacci, un nome di spicco nel settore della gestione dei rifiuti.

A trentanove anni, nel 2013 è stato nominato “Personaggio Ambiente” per il suo impegno sui temi del riciclo, della riduzione dei rifiuti e “verso rifiuti zero”; nel 2017 è stato premiato a Vienna come unico italiano al concorso europeo Innovation in Politics Awards e, nello stesso anno a Bruxelles, presso il Parlamento europeo, assieme ai “Campioni dell’economia circolare italiana”. Dal 2015 è consulente dell’Unione Europea su progetti di sostenibilità ambientale legata al riuso e riciclo dei rifiuti urbani, ha una lunga esperienza ai vertici di diverse aziende pubbliche  e dallo scorso anno è membro del Consiglio Direttivo Ambiente di Utilitalia, l’Associazione nazionale delle aziende pubbliche e miste che si occupano di servizi pubblici locali.

«Abbiamo puntato su una persona di grande competenza ed esperienza nel settore. Con lui vogliamo far fare a Cermec un salto di qualità, in termini di efficienza, modernità e soprattutto di impatto ambientale» ha commentato soddisfatto il vicesindaco Matteo Martinelli.
«Ringrazio per la fiducia.  I miei primi passi saranno incontrare lavoratori, sindacati e amministrazioni ovvero i veri protagonisti dell’azienda con cui costruiremo il futuro di Cermec. Arrivo con lo spirito di mettermi al servizio della comunità. I temi della sostenibilità e dell’economia circolare oggi sono sempre più all’ordine del giorno della politica e ovviamente anche in Cermec apriremo prospettive importanti su questo fronte» ha commentato Alessio Ciacci.

E soddisfazione è stata espressa anche dalla Cisl. Riportiamo di seguito le parole del segretario della Fit Luca Mannini.
Bene il cambio ai vertici di Cermec. Un cambio ai vertici che questa organizzazone sindacale nel recente passato ha chiesto più volte sia direttamente alla proprietà sia sulla stampa, spiegandone anche i motivi.
Motivi che vanno dalla necessità di alleggerire la filiera di Comando, all’avere dirigenti competenti in materia di rifiuti e contemporaneamente comprendano l’importanza di creare un ambiente di lavoro tranquillo e pacifico.
Ci auguriamo pertanto come Fit-Cisl che il nuovo amministratore abbia i requisiti e le competenze necessarie. A leggere il curriculum sembrerebbe di sì. Attendiamo, la Fit-Cisl è fiduciosa.
Adesso non rimane che tagliare del tutto il cordone ombelicale con il passato mediante la nomina di un direttore capace di scardinare i gruppi di potere nati negli anni all’interno di Cermec e capace di lavorare in tandem con il nuovo amministratore. Un taglio netto che porti in azienda trasparenza e competenza per affrontare le sfide attuali e future in materia di igiene ambientale, finalizzate a mantenere e anche migliorare l’ambiente intorno a noi a vantaggio delle future generazioni.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

MASSA,Incendio alla stazione treni soppressi sulla linea Pisa-La Spezia

Massa, la Curia sfratta una famiglia. L’Usb: «Ci ripensino»

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!