Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
3:47 pm - mercoledì Settembre 18, 2019

Marmo di Carrara diventa Via della memoria

508 Viewed redazione 0 respond
Spread the love

È stata inaugurata martedì sul Molo Pagliari della Spezia la scultura vincitrice del concorso di idee “La Spezia, Porta di Sion”, bandito dall’Autorità di Sistema Portuale del mar Ligure Orientale.

La scultura commemorativa, realizzata in marmo di Carrara, è stata ideata dal maestro Walter Tacchini, esponente della cosiddetta Arte Sociale, nome conosciuto a livello internazionale, insegnante per molti anni presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara.

Il progetto comprende anche un percorso didattico a “stazioni”, composto da dieci teche. I vincitori del concorso, che si sono affidati alla maestria di Tacchini sono Jacopo Maugeri, Alessandro Tognetti, Studio M2b Progetti – Paolo Maloni e Ivano Barcellone.

“Le ali della Libertà” è il titolo della scultura di Tacchini (1,40 metri di larghezza per 2,20 di lunghezza, alta circa 3 metri) che è partita dal concept del viaggio attraverso il mare riunendo gli argomenti della fuga dall’oppressione. Le imbarcazioni in fuga sono rappresentate da una sfera nera spaccata, di fronte ad una striscia in movimento che rappresenta le onde del mare.

“La Terra Promessa e l’utopia delle ali aperte verso il cielo, una Nave, un Porto da cui partire e il Mar Rosso da attraversare, un blu profondo e allo stesso tempo fidato, amico, ma è proprio la Nave, che si intuisce soltanto, lo strumento salvifico, un’elica alimentata dalla speranza di poter raggiungere il porto e ritrovare la propria Patria” dichiara Tacchini.

Sia il monumento sia il percorso saranno visitabili gratuitamente dal pubblico verso fine anno, non appena ultimati i lavori di realizzazione della nuova marina, ormai in avanzato corso di esecuzione, da parte della Società Trevi che in questi giorni ha velocizzato i lavori proprio per consentire la cerimonia di ieri cui hanno partecipato la Presidente dell’ADSP, Carla Roncallo e il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini.

Ieri è stato un giorno importante per la città della Spezia che nel 2006 fu insignita della Medaglia d’Oro al Valor Civile per la straordinaria dimostrazione di solidarietà ed aiuto alla popolazione ebraica da parte della nostra comunità, che accolse ed assistette i profughi ebrei scampati ai lager nazisti che intendevano raggiungere, via mare, la Terra Promessa.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

CRONACA Celebrazioni del Corpus Domini in diocesi

MASSA,Incendio alla stazione treni soppressi sulla linea Pisa-La Spezia

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!