Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
7:18 am - giovedì Agosto 22, 2019

Fosso Lavello, Bugliani interroga la Giunta “Obiettivo attivare un rapido processo di riqualificazione dell’area”

62 Viewed redazione Commenti disabilitati su Fosso Lavello, Bugliani interroga la Giunta “Obiettivo attivare un rapido processo di riqualificazione dell’area”
Spread the love

35-fosso-lavello
Il consigliere regionale torna sulla situazione del fosso di bonifica ubicato nel comune di Massa, chiedendo con un’interrogazione lo stato dell’arte dei lavori

Qual è, ad oggi, il livello di inquinamento delle acque del fosso Lavello e quali provvedimenti è necessario assumere per eliminare definitivamente i disagi per la popolazione? Qual è lo stato di funzionamento degli impianti di depurazione che afferiscono al fosso, con particolare riferimento al Lavello 1 e quale lo stato dell’arte dei lavori di adeguamento avviati? Sono questioni che Giacomo Bugliani, consigliere regionale Pd, pone alla Giunta con un’interrogazione “in merito alla situazione del fosso Lavello nel comune di Massa”.

“Avere un quadro chiaro della situazione nella prospettiva di avviare un rapido processo di riqualificazione dell’area su cui insiste il fosso di bonifica: questo l’obiettivo prioritario dell’interrogazione. – spiega Bugliani – Nel corso degli ultimi mesi la popolazione residente lungo il fosso ha segnalato con esposti e raccolte di firme alle autorità competenti, intervenute con sopralluoghi e prelievi, rilevanti fenomeni di morie di pesci e odori nauseabondi. L’acqua del Lavello, come si sa, è costituita in massima parte dallo scarico di depuratori e quindi è ricca di sostanze organiche che favoriscono la crescita di alghe e batteri. GAIA spa ha messo in campo un pacchetto di interventi per potenziare l’efficacia depurativa del Lavello e ridurre le emissioni di odori mentre miglioramenti sono attesi a seguito del completamento dei lavoratori di adeguamento del depuratore Lavello 1. Ma a questa situazione si è aggiunto il problema dello smaltimento dei fanghi derivanti dalla depurazione e la conseguente movimentazione in impianti appositi, fatto che ha comportato ulteriori emissioni maleodoranti che a loro volta hanno incrementato il disagio dei residenti, culminato con un esposto in Procura. Una situazione quindi che perdura da tempo su cui innanzitutto è bene fare chiarezza per poi procedere con rapidità alle necessarie operazioni che consentano una soluzione, fortemente auspicata da tanti cittadini”.

Sara Camaiora

Consiglio regionale della Toscana

Gruppo Partito Democratico

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Sanità in Lunigiana, risoluzione di Bugliani (Pd) per un tavolo tecnico in Regione Lombardia

SICUREZZA: LA LEGA PRESENTE CON NUOVI GAZEBO PER DISTRIBUIRE SPRAY ANTI-AGGRESSIONE.

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!