Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
2:02 pm - mercoledì Settembre 18, 2019

Fivizzano Mattarella riceve le scuse del presidente tedesco Steinmeier

1476 Viewed redazione 0 respond
Spread the love

Perché non accada mai più: il presidente Mattarella e il presidente tedesco Steinmeier insieme a Fivizzano ricordano gli orrori della seconda guerra mondiale

Ha chiesto scusa al popolo italiano il presidente della Germania Frank Walter Steinmeier, oggi a Fivizzano, nell’incontro con il presidente italiano Sergio Mattarella in occasione della commemorazione delle stragi compiute dall’esercito tedesco durante sul territorio dell’alta Toscana nel corso del 1944. Di fronte all’orrore ancora vivo per i 560 morti di Sant’Anna di Stazzema, per i 162 morti di Vinca, per i 72 morti di Bergiola Foscalina, per i 159 morti a San Terenzo Monti e a Bardine di San Terenzo che insanguinarono l’agosto del 1944 con la ferocia contro i civili delle ormai sconfitte truppe tedesche in ritirata, i due attuali presidenti delle nazioni che 75 anni fa si fronteggiarono, hanno concordato entrambi sulla basilare necessità di impedire che in qualsiasi modo venga attuata una simile distorsione del concetto di democrazia che possa di nuovo aprire la strada a scenari di identica tragicità. Dichiarazioni importanti che hanno colpito i moltissimi cittadini presenti e le autorità accorse a rendere omaggio alle due massime figure istituzionali italiane e tedesche e anche a testimoniare il ricordo degli eccidi che segnarono il territorio dell’alta Toscana, colpevole di trovarsi sulla terribile linea gotica e di aver alimentato e sostenuto con la caparbietà tipica dei suoi abitanti, la lotta partigiana che, alla fine, ebbe ragione dell’esercito tedesco.

Un successo personale di gradimento e ammirazione ha riportato proprio il presidente Mattarella, acclamato e apprezzato da tutti i presenti a tal punto che il suo stesso omologo tedesco ha dovuto riscontrarne la popolarità. I due presidenti, accompagnati dai sindaci locali e dal presidente della provincia di Massa Carrara, Gianni Lorenzetti e dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, hanno incontrato alcuni superstiti delle stragi ed hanno deposto una corona ai caduti davanti al comune di Fivizzano.

Sincera la commozione di entrambi e soprattutto il sentimento di vergogna manifestato dal presidente Steinmeier per l’orrore compiuto da suoi compatrioti: le scuse rivolte al popolo italiano e la presa di distanza dalle scelte politiche che portarono al delirio tedesco durante il nazismo sono diventate la base, nelle parole del presidente tedesco, per una rinnovata speranza di riconciliazione e soprattutto di pace tra gli antichi nemici.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in

PONTREMOLI,Medievalis: in arrivo le ultime giornate della rievocazione storica

Crolla una palma, bloccata la pista ciclabile di viale Colombo

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!