Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
2:04 pm - mercoledì Settembre 18, 2019

DECORO O NON DECORO ?

777 Viewed redazione 0 respond
Spread the love

Le dichiarazioni pubbliche di Gasman e della Mannoia su alcuni punti del Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Massa, non solo suscitano delle perplessità circa la loro buona fede, ma hanno il sapore di una iniziativa politica strumentale, cosa alla quale siamo ormai abituati fin dai primi giorni del nostro insediamento.

Intanto c’è da chiarire che l’articolo 12 sulla prostituzione e l’articolo 14 sull’abbigliamento dei cittadini, viaggiano sullo stesso binario che è quello del decoro, che in questo caso, riguarda nello specifico il comportamento che devono tenere i cittadini.

Da una parte si tratta di eliminare o comunque limitare il fenomeno della prostituzione, che nella nostra zona è abbastanza fiorente ed in questo senso sarà necessario colpire pesantemente i clienti delle prostitute applicando l’importo massimo previsto di euro 168,00 e dall’altra la sanzione di euro 150,00 per coloro i quali girano mezzi nudi per le strade.

In questo caso si tratta di abbigliamento o atteggiamenti che offendono la decenza o il pubblico decoro e nel merito l’art. 14 chiarisce quali sono : andare in giro per la città a torso nudo, in bikini o reggiseno.

Vi sembra forse normale andarsene in giro mezzi nudi ? Sembrerebbe che a qualcuno piaccia. Orbene, a questa amministrazione invece non piace ed ha inteso applicare delle sanzioni per tutti coloro che con i loro comportamenti possono offendere la decenza, aumentando il degrado generale.

Credo che questi provvedimenti debbano essere allargati anche al pubblico impiego e nel merito mi sono già attivato affinché anche sui posti di lavoro pubblici, nel nostro caso il comune, si mantengano comportamenti e abbigliamento decorosi. Cosa significa ?

Significa che i dipendenti comunali devono vestirsi con decoro, evitando durante lo svolgimento della loro attività di comportarsi maleducatamente soprattutto con il pubblico, nel rispetto della privacy e portando sempre appeso agli abiti il cartellino identificativo.

Queste sono norme di civiltà oggi indispensabili per un paese civile e non è accettabile che le stesse siano stravolte ed interpretate in modo tale da suscitare polemiche ed accanimento contro l’Amministrazione Comunale. Le stesse sono affermazioni che rispediamo al mittente, sicuri di fare un buon lavoro a favore della nostra piccola comunità e nell’interesse generale.

Distinti saluti

Stefano Benedetti

Forza Italia

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Carabinieri e polizia, soli, derisi, vilipesi, picchiati, puniti, abbandonati e, talvolta, uccisi

MASSA,Festa Lega, oggi il ministro Centinaio e il governatore Toti

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!