Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
2:26 am - martedì Ottobre 15, 2019

AULLA,«Stazione no alla chiusura della biglietteria». Il caso in Parlamento

454 Viewed redazione 0 respond

Il 3 giugno scorso, il sindaco di Aulla, Roberto Valettini, ha inviato una lettera a Trenitalia per chiedere il mantenimento della biglietteria della locale stazione ferroviaria, che dovrebbe essere sostituita a breve da un solo erogatore automatico di biglietti.

Il sindaco nella missiva rimarca come tale stazione sia quella con maggior traffico della tratta La Spezia – Parma, con il capolinea del percorso della linea Lucca – Aulla, già oggetto di numerose criticità logistiche (collocata distante dal centro della cittadina) e strutturali, dove si registrano peraltro frequenti episodi di degrado e vandalismo.

All’allarme lanciato dal sindaco Valettini si unisce la deputata del Pd Martina Nardi, che porta il caso in Parlamento e interroga i ministri alle Infrastrutture e Trasporti e all’Economia, Danilo Toninelli e Giovanni Tria: “Appare evidente come la presenza di una sola biglietteria self service- scrive la Nardi- creerebbe gravissimi disagi ai numerosi pendolari che utilizzano la stazione quotidianamente, soprattutto all’utenza anziana che non ha quindi molta dimestichezza con gli erogatori automatici di biglietti; la chiusura della biglietteria tradizionale potrebbe inoltre creare difficoltà allo sviluppo di progetti interessanti per la crescita sociale ed economica del territorio come la possibile l’attivazione, nella tratta Aulla- Lucca, del cosiddetto “treno crociera” per intercettare il traffico croceristico nei porti di La Spezia e Livorno”.

Al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e al ministro dell’Economia e delle Finanze, la Nardi ricorda anche esiste la “Carta dei Servizi a Tutela del Viaggiatore”, un documento attraverso il quale i clienti possono conoscere, in maniera chiara ed immediata, gli impegni programmatici di Trenitalia, i principi fondamentali che la guidano nello svolgimento della propria attività, i servizi offerti e gli obiettivi che si è prefissata di raggiungere” e che “tra lo Stato e Trenitalia vi è un apposito “Contratto di Servizio”, che impegna l’azienda a garantire un servizio di trasporto su tutto il territorio nazionale” .

“Dunque- conclude l’interrogazione- mi chiedo se i ministri siano a conoscenza della vicenda e se ritengano necessario, per quanto di loro competenza, assumere provvedimenti urgenti al fine di evitare la chiusura della biglietteria della stazione ferroviaria di Aulla, garantendo quindi alla clientela ed alla popolazione un servizio efficace di trasporto pubblico”

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Carrara,Tre dirigenti in pensione e uno si dimette: grandi manovre a Palazzo civico

Massa,Teatro Guglielmi

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!