Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
11:17 am - lunedì Ottobre 14, 2019

Anziano minaccia dei ragazzini in pieno centro a Carrara: intervengono i carabinieri

924 Viewed redazione 0 respond

Un uomo di 91 anni, proprietario di alcuni immobili in una nota piazza del centro di Carrara, ha inveito nel pomeriggio di oggi contro un gruppo di ragazzini delle medie che si trovavano nella piazza, alcuni in bicicletta, altri in skateboard, altri ancora seduti a chiacchierare e ha cominciato a fotografarli minacciando di denunciarli alle forze dell’ordine.

Insieme al signore anziano c’era anche un uomo di circa quarant’anni di nazionalità rumena e anche lui, secondo quanto riferito dai ragazzini, avrebbe usato il cellulare per riprenderli minacciando di fare segnalazioni alla scuola frequentata dai ragazzi.

La colpa che l’anziano ha attribuito ai ragazzini sarebbero i molti danneggiamenti presenti nella struttura degli immobili di sua proprietà, danni che, tuttavia, non possono in alcun modo essere ricondotti ai ragazzini che di pomeriggio si fermano un po’ nella piazza, uno dei pochi spazi chiusi al traffico presenti in città nel quale i giovani possono ritrovarsi.

L’aggressione verbale del vecchio ai ragazzini è precipitata nel momento in cui, uno dei ragazzi, impaurito ha chiamato la madre al telefono. La signora, che si trovava a pochissima distanza, si è subito recata all’interno del fondo commerciale usato dall’anziano come una sorta di ufficio di non chiara entità e, con sua grande sorpresa, ha trovato l’uomo coi pantaloni abbassati. La signora ha immediatamente richiesto l’intervento dei carabinieri che giunti sul posto, hanno interrogato l’anziano.

L’uomo si sarebbe giustificato per le condizioni in cui è stato sorpreso, dicendo di essere costretto a vivere in quel fondo privo di toilette e di dover quindi usare dei secchi per fare i propri bisogni. I carabinieri hanno inoltre appurato che nessuna foto è stata scattata ai ragazzini perché la macchina fotografica, come ha fatto notare l’anziano stesso, non è funzionante e viene usata solo allo scopo di spaventare i ragazzini.

Ai carabinieri l’anziano ha anche confessato di ritenere i ragazzi responsabili dei danneggiamenti all’edificio di sua proprietà, sebbene questi ultimi siano avvenuti sempre nelle ore notturne e siano stati compiuti da un giro di delinquenti adulti già attenzionato e arrestato dalle forze dell’ordine. Non è la prima volta che l’anziano esce dal suo cosiddetto ufficio e inveisce contro i ragazzini. Da oltre un anno ci sono state segnalazioni da parte dei ragazzini di queste sfuriate. Oggi, quanto scoperto dalla signora ha creato paura e preoccupazione nei ragazzini e nei loro genitori che si sono precipitati sul posto.

Alla luce della verifica fatta dai carabinieri, al momento nessuno dei genitori ha voluto sorgere denuncia contro l’uomo, impietositi per la sua avanzata età. Dai servizi sociali del comune è arrivata invece la conferma che il fondo commerciale, nel quale l’anziano ha detto di vivere, non risulta essere adibito ad abitazione e che lo stesso anziano risiede in una casa di sua proprietà. Il fondo in questione, tuttavia, essendo su tre lati costituito da vetrine, appare dall’esterno come una sorta di discarica in cui sono accatastati oggetti e scatoloni intorno alla scrivania dell’anziano insieme, anche, ai contenitori che l’uomo usa al posto del wc.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

FUOCO DELLA RIVOLTA!

Il caso Dj Fabo, il dramma che riaprì il dibattito sul fine vita

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!