Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
10:52 am - lunedì Ottobre 14, 2019

Aeroporto Cinquale, il Tar boccia il ricorso di Aeroclub. Persiani: adesso sloggi

952 Viewed redazione 0 respond
single-thumb.jpg

“Non sussistono i presupposti per accogliere l’istanza cautelare”. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana, accogliendo le ragioni del Comune di Massa, ha rigettato la richiesta di Aero Club Marina di Massa di sospensione del provvedimento di sgombero notificata dall’amministrazione in data 3 luglio 2019 per l’occupazione senza titolo dell’area aeroportuale.

“L’ordinanza – commenta Palazzo civico – non fa che confermare la bontà dei provvedimenti emessi dall’amministrazione del sindaco Francesco Persiani nei confronti del gestore che per anni ha proseguito le attività senza riconoscere il canone dovuto alle casse comunali oltre a disattendere le prescrizioni della autorità aeronautiche con relativi rischi per la sicurezza degli utenti e dei cittadini. Il Tar, con motivazione più che esaustiva, si è espresso in favore del comune specificando che l’ordinanza di sgombero è fondata sulla scadenza, al 31 dicembre 2015, del contratto di concessione e in considerazione del fatto che Aero Club ha continuato a detenere senza titolo l’immobile”.

“Accolgo con favore il fatto che nel giro di pochi giorni il Comune di Massa abbia ottenuto due importanti pronunce a proprio favore ossia il rigetto dell’istanza cautelare di sgombero e il rigetto dell’istanza di sospensione dell’ingiunzione di pagamento. A questo punto la posizione di Aero Club appare fortemente – se non del tutto – incrinata non avendo più argomentazioni per continuare a occupare la struttura senza titolo e per giunta in situazione di conclamata morosità”, commenta il sindaco Francesco Persiani, “ora ci aspettiamo che sia rispettata l’ordinanza notificata due mesi fa, altrimenti non solo l’associazione continuerà a produrre un danno economico non pagando il canone di concessione, ed avendo già un debito da centinaia di migliaia di euro (circa 300mila, ndr), ma impedirà anche all’amministrazione di procedere con una ristrutturazione, lo sviluppo e una migliore gestione della struttura per noi strategica anche sotto il profilo turistico. Di fondamentale importanza anche il fatto che quell’area venga utilizzata per le attività di elisoccorso e di antincendio boschivo, attività da tutelare e potenziare nell’interesse dei cittadini e per la salvaguardia dell’ambiente”.

Relativamente allo svolgimento dei servizi di elisoccorso e di antincendio boschivo, il Tar non lo ha ritenuto presupposto indispensabile alla permanenza di Aero Club. “La volontà dell’amministrazione è sempre stata quella di rafforzare la valenza turistica dell’area, ma anche di regolarizzare la situazione di illegittimità”.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

19, 20 e 22 Settembre PALLINO CHE SPIAZZA Centro Tecnico Federale 19 settembre MBFib Award Sina Bernini Bristol 20 settembre ASSOLUTI Centro Tecnico Federale 22 settembre

FUOCO DELLA RIVOLTA!

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!