In vista del Natale grande “attività” dai Fratelli Cristiani a Massa e nessun caso di covid  nella grande scuola

In vista del Natale grande “attività” dai Fratelli Cristiani a Massa e nessun caso di covid nella grande scuola

Dicembre 19, 2020 Off Di redazione
Spread the love

In vista del Natale grande “attività” dai Fratelli Cristiani a Massa e nessun caso di covid
nella grande scuola
Da qualche giorno si respira aria di Natale nella scuola dei Fratelli delle Scuole
Cristiane “San Filippo Neri” di Massa. Addobbi, nenie natalizie, leggende e storie di
Natale, poesie.

Anche se in modalità imposte dal Coronavirus (fino ad oggi non si sono
registrati… incidenti di percorso) tutte le classi dell’Infanzia e della Primaria, vogliono
avere il piacere di formulare comunque gli auguri natalizi ai genitori, nonni… in
streaming o in video, in una letterina o in un lavoretto. Come è noto la scuola paritaria
“San Filippo Neri” di Massa ospita bambini della scuola dell’infanzia, dai 3 ai 5 anni, e
bambini della scuola primaria, dai 6 ai 10 anni. Festa anche nel vasto cortile della
scuola dove sono state ornate le piante e dove è fiorito un abete vero di Natale
addobbato risplendente di luci colore; una grande stella cometa si è fermata sulla
facciata della scuola quasi ad incoraggiare Babbi Natale che hanno preso d’assalto
l’edificio con l’intento di portare regali a tutti i piccoli. Ogni mattina, in questo periodo i
piccoli vengono accolti da musiche natalizie. Nel grande porticato è stato realizzato un
presepe dinanzi al quale, in questi giorni, le classi, a turno, si radunano per riflettere,
pregare e cantare i valori che il Natale porta con sé, proprio come scrive papa
Francesco nella sua ultima Fratelli tutti: “Se la musica del Vangelo smette di suonare
nelle nostre case, nelle nostre piazze, nei luoghi di lavoro, nella politica e
nell’economia, avremo spento la melodia che ci provocava a lottare per la dignità di
ogni uomo e donna. Altri bevono ad altre fonti. Per noi, questa sorgente di dignità
umana e di fraternità sta nel Vangelo di Gesù Cristo”.E soprattutto un Natale di
solidarietà. Sono in distribuzione le bottiglie di vino, Cristallo di luce, ottenuto dalla
pigiatura ( a piedi nudi) fatta dalle bambine e dai bambini dell’uva offerta alla scuola
dai fratelli Bongiorni. Il ricavato andrà a sostegno del Progetto Frères che accoglie a
scuola minori ai confini del Libano. Nello stesso progetto confluirà anche il ricavato
del sorteggio natalizio per il quale gli alunni si stanno impegnando per la distribuzione
dei biglietti. Senza dimenticare la raccolta di viveri di prima necessità che si vanno
accumulando intorno al presepe, viveri destinati alla Caritas della parrocchia di San
Sebastiano nella quale operano Lasalliani adulti per la distribuzione di pacchi dono. È
stato lanciato anche un Concorso presepi da realizzare con tecniche e materiali a
scelta. Sarà allestita una mostra e premiati i lavori più originali e meglio realizzati.
Felici notizie anche sul fronte delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico. L’open
day del 15 dicembre scorso sarà bissato il 12 gennaio 2021 e ha fatto registrare un
buon afflusso di genitori desiderosi di conoscere al meglio la Scuola “San Filippo Neri”
in vista di una scelta oculata per l’istruzione e l’educazione dei loro figli.
Probabilmente la scuola bilingue che inizierà in viale Eugenio Chiesa nel prossimo
settembre avrà smosso la curiosità e l’interesse di molte delle famiglie che hanno
cercato un incontro con la neo coordinatrice nonché docente di lingua inglese, prof.
Elisa Calanchi e con i docenti della futura classe Prima primaria: Chiara Antonioli, fr.
Alberto Castellani, Roberta Fialdini, Locorotondo Riccardo, Tiziana Tenace e la
madrelingua Denise. Vi operano docenti laici fortemente motivati dal Carisma

Lasalliano. Il Collegio Docenti è cospicuo ed è costituito dalla Coordinatrice Didattica, i
maestri di classe con la funzione di “tutor” (punto di riferimento costante sia a livello
relazionale che affettivo, strumento di unità della classe e del lavoro che in essa si
svolge), gli insegnanti specialisti contitolari di lingua inglese, educazione motoria,
musica, informatica, professionalmente competenti e che collaborano costantemente
con i maestri di classe. L’elenco degli insegnanti in organico nel corrente anno
scolastico è il seguente: insegnanti specialisti : Chiara Antonioli (Educazione Motoria);
Elisa Calanchi (Inglese) Riccardo Locorotondo (Educazione Musicale); Roberta Fialdini
(Informatica); Roberta Fialdini (Insegnate di Sostegno);Tatiana Paparo (Insegnate di
Sostegno);Tatiana Paparo (Insegnate di Sostegno ). Intensi ma divertenti i singoli
progetti che i bambini dell’Infanzia e della Primaria svolgono durante l’anno sotto
l’attenta guida degli insegnanti: La Storia della Castagna; Progetto Pastorale 2020;
Dall’uva al vino 2020-2021:Le nostre iniziative natalizie. Questi,invece, quelli dedicati
solo all’Infanzia: Noi cittadini del mondo; Strada Facendo; Magic English;Un Tablet
come amico;Da grande voglio fare…;Bambini sulla buona strada. Questi quelli dedicati
solo alla Primaria: Progetto Dante;
Progetto Rodari. Molto curato Il piano alimentare che è redatto secondo principi
nutrizionali scientificamente validati ed in modo tale da risultare vario e appetitoso. Si
fa riferimento ai LARN e alle Linee Guida per una sana alimentazione italiana del
Centro di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (CRA-NUT), perché sia garantito il
corretto fabbisogno di energia e nutrienti, secondo le varie fasce di età. Dunque è
stato elaborato un menù unico in quanto nella struttura è presente una sola cucina e
sono state previste porzioni diverse in base all’età dei due gruppi di bambini. Nel
piano nutrizionale mensile si trovano dei “piatti tipici” del nostro territorio, per
favorire la conoscenza e il mantenimento delle tradizioni alimentari locali. I menù
sono stati elaborati su una rotazione di 4 settimane, in modo da prevedere una
sufficiente variabilità dei piatti. Sono state previste due varianti, invernale ed estiva,
per garantire un’alimentazione più adeguata rispetto al clima e alla stagionalità dei
prodotti. In caso di allergie alimentari, intolleranze in presenza di certificato medico,
vengono confezionate “diete speciali”. I genitori vengono informati del menù
scolastico giornaliero, in modo tale che possano adeguare la cena al pranzo
consumato a scuola e poter così rispettare la frequenza di consumo settimanale degli
alimenti dei vari gruppi. Giova ricordare infine che l’Istituto “San Filippo Neri” è una
Scuola Cattolica diretta dai Fratelli delle Scuole Cristiane Congregazione di religiosi
fondata nel XVII secolo da San Giovanni Battista de La Salle, presente in più di 80
nazioni, con Istituti che vanno dalle scuole materne e primarie alle Università.
L’Istituto opera a Massa dal 1859, è situato nel centro della città, a fianco della Chiesa
della Madonna della Misericordia ed antistante Piazza Garibaldi. Propone l’educazione
integrale della persona, attraverso l’assimilazione sistematica e critica della cultura. I
Fratelli in Italia hanno 33 Istituti sparsi su tutto il territorio, dei quali la maggioranza è
costituita da scuole e la restante parte da centri educativi di aiuto ai bisognosi, ai
poveri e agli emarginati. Una Scuola non solo per i cattolici: la scuola lasalliana è una
scuola cattolica al servizio anche dei giovani che, consapevoli e rispettosi

dell’ispirazione cristiana cattolica del progetto educativo dell’istituzione, professano
confessioni cristiane diverse dalla cattolica o fedi diverse da quella cristiana o si
trovano in una condizione di ricerca religiosa sincera e aperta al dialogo, al confronto
e alla cooperazione.
Nelle foto: immagini del presepe e la scuola addobbata
Fratelli delle Scuole Cristiane “San Filippo Neri” di Massa