MASSA:Cermec, assunzioni ed economia circolare nel nuovo piano strategico

548 Viewed redazione 0 respond

Soddisfazione per l’amministratore delegato di Cermec Alessio Ciacci, che questo pomeriggio ha presentato nella sede aziendale il nuovo piano strategico industriale.

Al suo fianco, a rappresentanza dei Comuni soci di Cermec, il sindaco di Massa Francesco Persiani, il vice sindaco di Carrara Matteo Martinelli e l’assessore all’ambiente del Comune di Carrara Sarah Scaletti. “Il piano ruota attorno al concetto di economia circolare, un tema sempre più forte e vivo, oggi quasi obbligatorio – ha spiegato Ciacci –. Il futuro ci pone di fronte ad alcune sfide che noi dobbiamo essere pronti a gestire perché il sistema dei rifiuti indifferenziati sta scemando, mentre cresce sempre di più la raccolta differenziata. Siamo fortunati ad avere un impianto nel nostro territorio: partiremo proprio da qui, andando prima a migliorarlo e poi a portarlo all’eccellenza in termini tecnologici ed ecologici”.

Entrando nel dettaglio del piano, i nuovi obiettivi di raccolta differenziata prevedono un 55% di riciclo entro il 2025, un 60% entro il 2030 e un 65% entro il 2035. La percentuale di raccolta differenziata si stima dovrà essere tra i 10 e i 15% in più dell’obiettivo di riciclaggio. Per quanto concerne le azioni, la principale è la realizzazione di un’impiantistica polifunzionale, che tra i suoi obiettivi ha quello di una riduzione definitiva dell’impatto odorigeno grazie al trattamento dei materiali completamente al chiuso, in locali pressurizzati e con trattamento delle arie. Allo stesso tempo si punta all’aumento della redditività dell’impianto, con la salvaguardia e la creazione di nuovi posti di lavoro. A questo proposito, l’amministratore delegato specifica: “Avremo circa 10 unità lavorative in più sulla parte produttiva. Ne conseguirà un importante incremento degli utili”.

“Troppo spesso il Cermec viene citato con accezioni negative ma molti dimenticano che si tratta di una realtà importante per il nostro territorio che in questo momento sta lavorando su un futuro diverso, su un impianto più sostenibile che, sebbene sia ancora tanto il lavoro da fare, farà dell’impresa stessa un’azienda moderna. Un’azienda che darà alla cittadinanza le risposte che merita” – ha detto il vicesindaco di Carrara Matteo Martinelli. Per l’amministrazione 5 stelle il tema dei rifiuti è sempre stato centrale e lo abbiamo dimostrato anche recentemente con l’attivazione della raccolta porta a porta nel Comune di Carrara”.

“Siamo a un punto di svolta – ha aggiunto il sindaco di Massa Francesco Persiani – perché oggi decidiamo che cosa fare di questo impianto, un impianto per cui, ricordo, all’interno dell’ambito di costa, si prevede una parziale dismissione, cosa che vogliamo evitare e impedire. Abbiamo optato per una trasformazione, scegliendo di abbracciare la filosofia dell’economia circolare, e dimostreremo che si possono fare profitti nel rispetto del territorio e dell’ambiente”.

M5S CARRARA: «CAPACITA’ DI CONIUGARE REDDITIVITA’ E RISPETTO PER L’AMBIENTE»
Il gruppo consiliare del M5S di Carrara esprime la propria soddisfazione per le azioni che Cermec – della quale il Comune di Carrara detiene il 49.68% delle quote – sta per mettere in campo. Si tratta della capacità di coniugare redditività e rispetto per l’ambiente, improntato a criteri di economia circolare, teso alla valorizzazione degli asset di proprietà e al razionale utilizzo degli spazi disponibili, alla salvaguardia degli attuali livelli occupazionali e all’utilizzo delle migliori e più affidabili tecnologie oggi disponibili.
“Sono molto soddisfatto del piano industriale presentato – dice Giovanni Montesarchio, presidente della Commissione Ambiente – che porterà tra l’altro, finalmente, al superamento delle criticità esistenti in termini di emissioni odorigene. Inoltre il nuovo impianto garantirà quell’economia circolare fondamentale per gli equilibri ambientali del nostro territorio. Grazie all’amministratore Ciacci per il suo impegno.”
Soddisfazione anche da parte del capogruppo Daniele Del Nero, presidente della Commissione Bilancio e Partecipate: “Fin dal suo insediamento Ciacci aveva promesso attenzione ai temi della sostenibilità e dell’economia circolare, impegnandosi ad aprire prospettive importanti su questo fronte, e così ha fatto. Un’ulteriore conferma di come possa essere importante scegliere le persone in funzione delle loro competenze specifiche, aldilà delle appartenenze. Un altro tassello in un mandato amministrativo serio e responsabile, che prosegue con l’unico obiettivo di dare alla città frutti tangibili e duraturi.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Il Covid-19 fa altre 2 vittime nel territorio apuano

Lunigiana protagonista a Donnavventura, Domenica 5 luglio

Related posts
Comments are closed
Call Now ButtonChiamaci
Translate »