CARRARA: Protesta Cup, l’Asl: «Saranno mantenuti tutti i posti di lavoro»

CARRARA: Protesta Cup, l’Asl: «Saranno mantenuti tutti i posti di lavoro»

Giugno 23, 2020 Off Di redazione
Spread the love

«Verranno mantenuti tutti i posti di lavoro». È la risposta dell’Asl Toscana Nord Ovest alla tre giorni di sciopero dei lavoratori dei Cup di Massa-Carrara iniziata stamani con una manifestazione a Carrara di cui abbiamo parlato in altro articolo.

«In merito allo sciopero proclamato da Cgil, Cisl e Uil e che ha riguardato il personale delle cooperative in servizio presso gli sportelli CUP – Front Office dell’ambito territoriale di Massa Carrara – afferma l’azienda sanitaria – l’Azienda USL Toscana nord ovest evidenzia che saranno mantenuti tutti gli attuali posti di lavoro. Infatti l’Asl non ridurrà alcun servizio ed anche in questo caso verrà applicata, come avviene sempre nelle situazioni di cambio di appalto, la clausola di salvaguardia occupazionale, che rappresenta una tutela per tutto il personale impiegato».

«Rimangono da risolvere, invece, le questioni legate alle tipologie di contratto di lavoro che il raggruppamento temporaneo di imprese andrà ad applicare».

Poi riguardo ai disservizi registratisi stamani per gli utenti, l’Asl aggiunge: «Per quanto riguarda lo sciopero, l’Azienda si scusa ancora con i propri utenti per i disagi subiti nell’erogazione dei servizi. Come previsto dalla normativa vigente, vengono comunque garantiti tutti i servizi minimi essenziali previsti per il settore della sanità e tutte le prestazioni non procrastinabili».