Joel Schumacher, regista dei film di Batman, muore a 80 anni

740 Viewed redazione 0 respond

Joel Schumacher, costumista diventato regista di film tra cui “St. Elmo’s Fire, “The Lost Boys” e “Falling Down”, così come i film di “Batman”, sono morti a New York City lunedì mattina dopo una battaglia di un anno contro il cancro. Aveva 80 anni.

Schumacher ha ricevuto le redini della serie “Batman” quando Tim Burton è uscito dalla serie Caped Crusader di Warner Bros. dopo due film di enorme successo. Il primo film di Schumacher, “Batman Forever”, con Val Kilmer, Tommy Lee Jones, Jim Carrey e Nicole Kidman, ha incassato oltre 300 milioni di dollari in tutto il mondo, ma è stato criticato da molti per una spiacevole qualità maniacale – il risultato di avere due cattivi, con uno di questi interpretato da Jim Carrey.

Il secondo e sicuramente ultimo film di Schumacher nella serie è stato “Batman and Robin” del 1997, con George Clooney nei panni di Batman e Arnold Schwarzenegger nei panni del cattivo Mr. Freeze; la visione oscura che Burton aveva portato ai primi due film della serie era stata abbandonata per quello che poteva essere chiamato solo campo. Il film aveva ancora un incasso mondiale di $ 238 milioni, ma era ampiamente considerato un fallimento sia commerciale che artistico. La cristallizzazione rapida in un simbolo di tutto ciò che non andava nel film è stata la decisione di Schumacher di introdurre i capezzoli alla muta. Lo Schumacher apertamente gay è stato accusato di introdurre elementi omoerotici nella relazione tra Batman e Robin; nel 2006 Clooney disse a Barbara Walters di aver interpretato Batman come gay.

Diversi anni dopo la debacle di Batman, Schumacher ha diretto l’adattamento del musical di Andrew Lloyd Webber “The Phantom of the Opera”. Nonostante le recensioni tiepide, ha ricevuto tre nomi da Oscar.

Nel 1985 Schumacher ha raggiunto l’oro con il suo terzo lungometraggio, “St. Elmo’s Fire “, che ha diretto e co-scritto. Brat Packers, tra cui Rob Lowe, Emilio Estevez e Ally Sheedy, nonché un giovane Demi Moore, hanno recitato nella storia di un gruppo di laureati di Georgetown che si fanno strada attraverso la vita e l’amore. Anche il tema musicale è stato un successo ed è ancora suonato per evocare l’epoca. Il film ha offerto una visione piuttosto intelligente delle complessità della vita post-universitaria.

Anche il suo prossimo film fu un grande successo: la commedia horror “The Lost Boys”, su un gruppo di giovani vampiri che dominano una piccola città della California, interpretato da Jason Patric, Kiefer Sutherland, Corey Feldman e Corey Haim. Ha segnato con gli adolescenti ma non è stato un successo con i critici: Roger Ebert ha detto: “C’è un momento, all’inizio di questo film, in cui sembra avere un controllo sui suoi personaggi e sul mondo adolescenziale post-oscuro in cui vivono. Ma la fine del film è solo un altro di quei momenti culminanti d’azione in cui il film termina quando tutti i cattivi sono morti. ”

 

FONTE:NEWSYORKPOST.COM

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Covid-19, cinque giorni senza nuovi casi

Parte a Bagnone “Summer camp 2000” organizzata dalla Misericordia, Intensa l’attività della Confraternita

Related posts
Comments are closed
Call Now ButtonChiamaci
Translate »