PROVVEDIMENTO DI DIVIETO DI ACCESSO A MASSA CARRARA PER ENRICO ROSSI E RICONOSCIMENTO DI COM…

PROVVEDIMENTO DI DIVIETO DI ACCESSO A MASSA CARRARA PER ENRICO ROSSI E RICONOSCIMENTO DI COM…

Giugno 20, 2020 Off Di redazione
Spread the love

PROVVEDIMENTO  CONTRO ENRICO ROSSI E RICONOSCIMENTO DI COMUNE DEROSSIZZATO. PROVVEDIMENTO  CONTRO IL PRESIDENTE DELLA REGIONE ENRICO ROSSI E RICONOSCIMENTO DI  “ COMUNE DEROSSIZZATO” .

La nostra proposta, da materializzare attraverso una mozione da presentare nei Consigli Comunali interessati della Provincia di Massa Carrara, non è una provocazione, ma un modo per dimostrare la nostra contrarietà al Presidente della Regione Enrico Rossi, reo di aver offeso la nostra reputazione, nonché tutti i cittadini ed aver danneggiato fortemente il territorio, senza, peraltro, aver mai investito fondi regionali per il rilancio, la riqualificazione e la sicurezza  della nostra zona.
L’ obiettivo di questa iniziativa è quello di vietargli l’ingresso a Massa Carrara, nei comuni che si attiveranno attraverso l’utilizzo della legge attualmente in vigore.
La motivazione di un provvedimento così severo, che ci auguriamo  sia assunto a breve Termine da tutti i comuni , è data dalla conta dei danni subiti  in questi ultimi anni ad iniziare dal buco Asl , quindi dalle carenze sanitarie e dalla mala sanità in generale. Poi, la mancata sicurezza idraulica e idrogeologica, una politica sbagliata sui rifiuti,le indagini a livello regionale sui concorsi per assunzione,l’indagine sui trasporti pubblici, i mancati lavori di ripascimento dell’arenile, vanno a chiudere un periodo storico pieno di colpi di scena e di iniziative tutte negative per tutta la nostra comunità.
Per questo motivo, abbiamo deciso di rivolgerci alle Forze di Polizia, dopo aver incassato il mandato dai Consigli Comunali per richiedere nei confronti del Presidente Enrico Rossi, l’applicazione del Decreto legge 20 febbraio 2017, n. 14, in merito alle disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città, che prevede il divieto di accesso e di stazionamento nei comuni interessati e l’applicazione del dispositivo dell’art.282 ter codice procedura penale, che dispone il divieto di avvicinamento a determinati luoghi frequentati da soggetti offesi, in questo caso gli abitanti dei comuni della Provincia di Massa Carrara. Nel contempo, ci faremo carico di far deliberare La DEROSSIZZAZIONE dei comuni a partire da quello di Massa Carrara, con l’apposizione di un cartello all’ingresso e all’uscita dei comuni  , con su scritto “ COMUNE DEROSSIZZATO “. Tutto ciò per evitare che il personaggio, dopo aver causato tanti danni al nostro territorio, possa venire da noi a fare la campagna elettorale per le regionali.
STEFANO BENEDETTI Vice Coordinatore  Provinciale di FORZA ITALIA
GIANNI MUSETTI – FORZA ITALIA