“Non servono i cento rubli quando hai cento amici dice l’antico proverbio Russo” Amici come Oleg Musica non ti lasciano in un momento del bisogno.

354 Viewed redazione 0 respond

Oleg Musica partecipò ai tragici eventi di Odessa del 2 maggio 2014, è di Odessa ma attualmente vive in Germania, è attivista del movimento ”Kulikovo pole”, è un difensore dei diritti umani, spesso partecipa alle assemblee ONU e OSCE. Il 25 febbraio è stato accolto per la prima volta dal vice-sindaco della città di Massa- Andrea Cella.

L’incontro fu organizzato dal Presidente dell’Associazione culturale ”Cuore russo” Marco Mosti. L’obiettivo dell’incontro è stata la messa a punto delle attività culturali e delle cooperazioni future utili a rafforzare i rapporti di amicizia fra i due paesi.
La Massa sarà nominata città per la pace spera Oleg, ed è proprio la pace tanto difesa da Oleg ad essere stata attaccata all’improvviso da un terribile nemico invisibile e sconosciuto, il Covid-19, buttando all’aria le attività lavorative, famiglie, progetti e soprattutto la salute e la vita di noi tutti, in tutto il mondo. Sono tante le famiglie rimaste senza la possibilità di lavorare, ad aver incontrato le grosse difficoltà, molti han perso i loro cari. Oleg Musica si è reso partecipe delle problematiche dei cittadini di Massa, contribuendo con un’offerta che andrà alle famiglie in difficoltà. I più sinceri ringraziamenti vanno ad Oleg Musica per essersi dimostrato vicino alla nostra amata Italia in questo momento buio che finirà anche grazie alla gente che insieme lo affronta.
Ioulia Makarova Liakh
————————————————————————————-
Nella foto: da destra a sinistra: Ioulia Makarova Liakh – Andrea Cella – Oleg Musica – Marco Mosti

Ringraziandovi per l’attenzione porgo cordiali saluti e Vi auguro buon lavoro
Marco Mosti

—————————
Associazione Culturale “Cuore Russo – Русское Сердце”
www.cuorerusso.org

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

GAIA SPA DEPURATORE LAVELLO E SUPERAMENTO DELLA SOCIETA’

Incidente mortale sulle Apuane

Related posts
Comments are closed
Call Now ButtonChiamaci
Translate »