GAIA SPA DEPURATORE LAVELLO E SUPERAMENTO DELLA SOCIETA’

340 Viewed redazione 0 respond

In questi ultimi giorni, l’argomento Gaia Spa, ha sollevato diverse polemiche e alcuni interventi pubblici fatti da personaggi politici che orbitano nel Centro Sinistra, hanno generato non poco imbarazzo, poiché proprio il Centro Sinistra , non solo ha creato il mostro, ma ha anche contribuito a tenerlo in piedi in questi anni utilizzando la maggioranza

dei soci ed è ovvio che l’artefice di tutti i danni prodotti è proprio il Centro Sinistra, che oggi reclama demagogicamente e strumentalmente in vista delle prossime elezioni regionali, la paternità del cambiamento che per ora non si è assolutamente visto. Al contrario il Comune di Massa con il Sindaco Persiani, sta mantenendo gli impegni assunti in campagna elettorale e nonostante il forte boicottaggio dei comuni di Centro Sinistra, continua a puntare l’obiettivo del miglioramento dei servizi, lavorando per apportare quelle modifiche importanti e quindi per arrivare al superamento della società.Teniamo a precisare che l’affermazione di Gaia Spa che cambiare “ Non è come bere un caffè” ci trova d’accordo e la risposta del Centro Sinistra che “ sarebbe facile cambiare le cose “ si riduce a mera propaganda elettorale.Proprio quel Centro Sinistra che si astiene sempre dal dibattere all’interno delle assemblee della società, lasciando tutte le condizioni invariate, compreso i problemi che colpiscono per prime le famiglie bisognose.

L’idea del Centro Destra è quella di avviare un percorso diverso che miri per il momento alla reale trasformazione e al cambiamento organizzativo, ma soprattutto un progetto concreto per superare questo sistema con il contributo dei comuni più importanti che costituiscono la maggioranza dei soci, come Carrara, Viareggio e Montignoso. Non ci pare che al momento i 5 Stelle di Carrara siano in linea con il cambiamento o il superamento della società, nonostante abbiamo vinto le elezioni anche per questa tematica. Oggi sono muti e non hanno nessuna reazione di fronte alle varie problematiche.Ma anche Viareggio e Montignoso fanno orecchi da mercante e con ciò, ovviamente, si assumono tutte le responsabilità della paralisi dei comuni di fronte al non funzionamento della società e del non cambiamento.Oggi cè la reale necessità di un maggiore confronto con i Sindaci dei comuni soci, per elaborare la riforma del Regolamento del Servizio Idrico Integrato, riducendo i costi generali del servizio al cittadino e accorciando i tempi di riqualificazione delle reti idriche e fognarie, della manutenzione degli impianti e dei serbatoi che portano gravi conseguenze durante il periodo estivo, per tutti l’impianto di depurazione Lavello 1 che continua a scaricare alla foce del mare le sostanze inquinanti. Serve anche il censimento delle zone sprovviste di rete fognaria e depurazione ed applicare in via automatica il ricalcalo dei costi della bolletta per le utenze interessate, nonché i conseguenti rimborsi. E’ necessario un piano di investimenti che preveda priorità massime per i territorio inquinati e per quelli a vocazione turistica, come il nostro comune e quindi un impegno finanziario concreto per superare il depuratore del Lavello e per eliminare l’inquinamento del mare ed i miasmi che ormai convivono con la zona interessata con tutte le conseguenze del caso. Chiediamo, quindi al Presidente di Gaia Spa la convocazione di una assemblea per discutere queste tematiche e soprattutto per affrontare le difficoltà territoriali più importanti e soprattutto la questione Lavello.

STEFANO BENEDETTI

GIOVANBATTISTA RONCHIERI

GRUPPO

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in

Ferri: “La regione si attivi per creare posti di lavoro nel sistema sanitario”

“Non servono i cento rubli quando hai cento amici dice l’antico proverbio Russo” Amici come Oleg Musica non ti lasciano in un momento del bisogno.

Related posts
Comments are closed
Call Now ButtonChiamaci
Translate »