Commercio: Montemagni (Lega): “Da dove è spuntata la tassa Covid?”

641 Viewed redazione 0 respond

“Almeno a sentire il Codacons sembra che alcuni esercizi commerciali, anche in Toscana, stiano facendo pagare ai clienti una sorta di “tassa Covid-19”. Scrive in una nota Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega.

“In pratica – prosegue il Consigliere – sarebbe una specie di contributo richiesto per andare a coprire, seppur molto parzialmente, le perdite subite in questi mesi di chiusura e le spese sostenute per la riapertura; oneri che, peraltro, continueranno ad esserci per un periodo di tempo indeterminato.”

“A prescindere dalla liceità della cosa – precisa l’esponente leghista – ci vogliamo mettere nei panni di chi rischia seriamente di chiudere la propria attività, non avendo avuto, dopo anni di gravose tasse e balzelli vari costantemente pagati, un aiuto concreto e sollecito da parte di Stato e Regione? Facile dire “riaprite pure” – sottolinea la rappresentante del Carroccio – se, poi, si abbandonano al loro triste destino migliaia di negozianti e piccole imprese che per non avere ulteriori costi, hanno deciso, ad oggi, addirittura di non alzare la saracinesca.” “Il fatto è – conclude il Consigliere – che bisognava, da parte delle Istituzioni, tassativamente evitare di “costringere” gli esercenti a chiedere un aiuto alla clientela; l’utente può aiutare l’economia locale, andando dal parrucchiere o al ristorante, ma sono altri che dovrebbero farsi carico di supportare adeguatamente, vista l’emergenza, chi vede il baratro, purtroppo, davvero ad un passo.”

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Riaprono al pubblico Il Castello del Piagnaro e i Castelli del Ducato

Franzoni torna a Roma per chiedere “Libertà” e saluta il “nonno Mussolini”

Related posts
Comments are closed
Call Now ButtonChiamaci
Translate »