MASSA:Sos al Prefetto, Tarantino e Agnesini chiedono un allentamento dei controlli

624 Viewed redazione 0 respond

Un allentamento di controlli in generale: lo chiedono Daniele Tarantino presidente di Confimpresa Massa Carrara e Stefano Agnesini presidente di Confederazione Imprese Unite per l’Italia.

Le imprese, le piccole aziende artigiane stanno ripartendo, rispettando le regole per la lotta al contenimento della diffusione del Covid-19, aderendo ai protocolli sanitari previsti. I presidenti Tarantino e Agnesini hanno sottoscritto un documento sottoposto all’attenzione del Prefetto di Massa-Carrara in cui si chiede espressamente alle autorità competenti di calmierare i
controlli su tutte le imprese del territorio che si stanno riaffacciando alle attività dopo mesi di lokdown, che chiedono di poter lavorare senza essere prese di mira. “Le imprese ci mettono tutta la loro buona volontà nel mantenere le regole – osservano – ma cerchiamo di
calmierare i controlli dimostrando un po’ di comprensione per la situazione del momento”. Le regole “non sono obblighi ma doveri che noi ben volentieri rispettiamo e trasmettiamo a tutto il nostro pubblico – aggiungono – ma ci sono delle ambiguità che possono permettere di farci cadere involontariamente in difetto ed ecco quello che le chiediamo, signor Prefetto: non permetta di farci sentire assediati da controlli e controllori, è una sensazione talmente
negativa che rischierebbe di far perdere anche quella fiducia in chi siamo pronti a contattare tutte le volte che notiamo situazioni che ci risultano anomale o preoccupanti. Abbiamo una grande responsabilità, dobbiamo salvare il nostro Paese. Abbiamo capito cosa possiamo fare, spero che anche tutte le forze dell’ordine capiscano e vadano oltre, almeno per questo maledetto 2020: tutelateci – è l’appello – e non mettete in difficoltà chi sta facendo la sua parte nel migliore dei modi. Ovviamente, laddove si evidenziano gravi irresponsabilità, siamo noi i
primi a chiedervi di intervenire, ma non sulle supposizioni da verificare. Non siamo noi a dover essere tartassati in questo momento, noi che oltretutto siamo anche quelli più a rischio sanitario e ci impegniamo con serietà a gestire le difficoltà inerenti il mantenimento delle linee guida sulla epidemia”.

E concludono: “ Ci permettiamo di scriverle queste righe in merito alle imminenti aperture di tutte le attività, aperture che nell’incertezza totale del prossimo futuro non riescono a
trovare quella serenità necessaria nel rapporto col pubblico. Con questo messaggio vogliamo confidare in un atto di allentamento di controlli in generale”.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in

Giornata Mondiale delle Api tra i produttori del Miele di Lunigiana DOP

Finisce l’era del franco Cfa, arriva l’Eco. ‘Addio’ alla valuta retaggio del colonialismo francese in Africa

Related posts
Comments are closed
Call Now ButtonChiamaci
Translate »