Stefano Benedetti:«Valuto io l’urgenza delle commissioni urbanistiche»

679 Viewed redazione 0 respond

“Sulla querelle relativa alle convocazioni della Commissione Urbanistica per analizzare le osservazioni e controdeduzioni al Regolamento Urbanistico, per la quale le minoranze consiliari, escluso i Consiglieri Luana Mencarelli e Paolo Menchini, hanno presentato un esposto al Prefetto di Massa Carrara, intervengo per chiarire la mia posizione dal punto di vista normativo”.

Lo scrive in una nota il presidente del consiglio Stefano Benedetti che risponde alle richieste di chiarimenti di una parte della minoranza che in merito alla validità delle commissioni urbanistiche presiedute dal leghista Luca Guadagnucci.
“Tra i compiti delle Commissioni permanenti sono previste le convocazioni in sede consultiva, per esprimere pareri nelle materie di propria competenza; in sede referente, per l’elaborazione di atti da sottoporre al Consiglio Comunale; in sede redigente,per la redazione del testo dei regolamenti ed infine in sede di controllo per l’attività amministrativa. Considerato che le osservazioni e controdeduzioni al RU, saranno oggetto di votazione da parte del consiglio comunale e quindi dovranno essere sottoposte a verifica, dibattito e votazione finale da parte della Commissione Urbanistica, va da se, che la stessa deve comunque lavorare sulla pratica ed in questo caso, le valutazioni dell’urgenza e quelle temporali sono affidate, ovviamente, al Presidente”.
“Nel caso in questione – continua Benedetti – trattandosi di uno strumento strategico ed indispensabile per il territorio, ritengo che le convocazioni della Commissione Urbanistica, siano state e siano del tutto legittime, anche in considerazione del fatto che per il momento non ci sarà votazione, ma solo la volontà di accelerare i tempi, esaminando in modo approfondito la corposa documentazione composta di ben 189 controdeduzioni che, ad oggi, grazie al lavoro organizzato dal Presidente Guadagnucci e garantito da una maggioranza trasversale di consiglieri, ne ha già vagliate circa 100. Leggendo il documento inviato dalle minoranze al Prefetto e seguendo le polemiche accese sui social e sugli organi di informazione, ho la sensazione che la questione non sia tanto legata al rispetto della normativa, ma ad una forte tendenza ad ostacolare e rallentare i lavori per mettere in difficoltà. L’amministrazione comunale, quindi, si tratta di una questione prettamente politica, che poco interessa e coinvolge la maggioranza impegnata al contrario, a lavorare in modo esclusivo per la nostra comunità”.
“La città dovrà ripartire anche dal nuovo strumento urbanistico, che abbiamo il merito di aver portato a termine , senza polemiche o tentennamenti da parte nostra. Nell’occasione, voglio ricordare brevemente la prima fase delle votazioni sul R.U. (Sindaco Alessandro Volpi) quando in consiglio comunale, arrivavano documenti privi dei pareri obbligatori delle Commissioni, anzi, vorrei sottolineare che proprio in era Volpi (Uno dei firmatari del documenti che oggi denunciano attività illegittime della Commissione Urbanistica), le commissioni venivano spesso esautorate delle competenze previste dal Regolamento e fra queste proprio quella di esprimere il parere alle osservazioni e controdeduzioni del R.U”.
“Insomma, credo di poter dire con tutta franchezza che l’iniziativa del Presidente Guadagnucci è sicuramente positiva e legittima, poiché permette di lavorare celermente ed in modo meticoloso su una pratica che, se fosse per le attuali minoranze, non vedrebbe mai la fine e cosa non da poco, con la massima trasparenza e con la volontà di coinvolgere tutti i gruppi consiliari. Per questo motivo, non mi resta che prendere atto del comportamento passivo e direi distruttivo dei gruppi consiliari di minoranza che, anziché dibattere e discutere i documenti, tentano in tutti i modi di ostacolare i lavori, ma sappiano bene, che a rimetterci saranno solo i cittadini”.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in

Fase2, Marchetti (FI): «Balneari e Horeca, regole da riscrivere La Regione appronti protocolli ‘toscocompatibili’ o sarà il disastro»

Non è il momento delle polemiche Arianna Bertuccelli (Lega)

Related posts
Comments are closed
Call Now ButtonChiamaci
Translate »