CORONA VIRUS,Controllo degli spostamenti, la proposta di Cosimo Maria Ferri finisce in Parlamento

605 Viewed redazione 0 respond

Tracciare gli spostamenti delle singole persone per limitare la diffusione del Covid-19.

La proposta, che si allinea a quella attuata in Cina, è del parlamentare di Italia Viva Cosimo Maria Ferri:” Ho presentato una proposta di Legge per aprire un dibattito anche in Parlamento sul tema molto attuale della tracciabilità degli spostamenti come uno dei rimedi nella localizzazione e nella lotta contro il coronavirus”, annuncia il deputato.
“È prioritario assicurare l’effettivo rispetto delle indicazioni igienico-sanitarie e delle limitazioni imposte dal Governo ed è opportuno farlo attraverso soluzioni simili a quella già implementate con successo da altri Paesi (come in Cina, Israele e Corea del Sud, ndc) nel rispetto della riservatezza e delle libertà fondamentali e garantendo la protezione dei dati”.
La tecnologia deve essere uno strumento, non la soluzione, come precisato dal Garante della Privacy che ha ribadito la possibilità – laddove non sia possibile una raccolta in forma anonima e aggregata, in base anche a quanto previsto dalla normativa europea in materia di dati personali – di derogare alla disciplina sulla privacy in considerazione del conclamato stato emergenziale, – assicurando al contempo specifiche ed adeguate garanzie a favore degli interessati, nonché la cancellazione dei dati, una volta cessata la fase emergenziale”.
“E” una proposta che vuole aprire una discussione in Parlamento sul rispetto delle misure di prevenzione e contenimento del contagio, con particolare attenzione a due aspetti.
Da un lato, si vogliono tenere costantemente aggiornati i cittadini sulle misure igienico-sanitarie da seguire, sulle limitazioni da rispettare e sui focolai o altri luoghi diffusione del virus, anche attraverso messaggi informativi individuali. Dall’altro, si propone – anche mediante geolocalizzazione ma sempre tutelando le garanzie costituzionali ed euro-unitarie – di tracciare gli spostamenti, avendo particolare riguardo a tutte le persone sottoposte dall’Asl a sorveglianza sanitaria o isolamento fiduciario, nel rispetto dei principi di necessità, ragionevolezza e proporzionalità, previa valutazione di efficacia delle misure meno invasive a fini di prevenzione”.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Falso volantino Del Ministero dell’Interno, l’appello della Polizia: «Attenzione, segnalate!»

CORONA VIRUS,superati i 500 casi, 50 le vittime

Related posts
Comments are closed
Call Now ButtonChiamaci
Translate »