MASSA:OPERE PUBBLICHE

MASSA:OPERE PUBBLICHE

Febbraio 6, 2020 Off Di redazione
Spread the love

Mentre l’opposizione perde tempo in inutili e strumentali iniziative, come quella di tenere sotto controllo i nostri profili Facebook, denunciandone pubblicamente i contenuti tipo Novella 2000, senza nulla  togliere al famoso giornale, l’ Amministrazione Comunale, supportata da tutti i gruppi consiliari di maggioranza, continua imperterrita a svolgere la propria azione di cambiamento della città.

Infatti il 31 gennaio 2020, la maggioranza ha approvato con le proprie forze,  il Programma delle Opere Pubbliche che comprende tanti interventi importanti e strategici che la minoranza non ha votato o ha votato contrario. Alternativa civica era assente, lo stesso Barotti che tutti i giorni protesta sui quotidiani attaccando a tutto spiano l’ amministrazione, era assente alla votazione, come l’ ex Assessore Berti, mentre Carioli e Alberti del PD votavano contro, Mencarelli, Menchini Paolo, Volpi e Incoronato, invece non votavano lavandosene le mani come Ponzio Pilato.

Scrivo ciò, perche’  ritengo che sia assolutamente inaccettabile questo menefreghismo nei confronti della città, anzi direi che il comportamento irresponsabile  delle minoranze, rappresenta un vero e proprio boicottaggio nei confronti di tutti i cittadini che aspettano da anni interventi importanti come quello della realizzazione della nuova pista di atletica e della riqualificazione complessiva del campo scuola, abbandonato ormai da tanti anni al suo destino. Ma nel Piano delle Opere pubbliche non cè solo il Campo Scuola. Nell’investimento da 13.983.628, vi sono lavori che la città reclama inutilmente da anni, come il risanamento e la riqualificazione della viabilità comunale che, sembra un gruviera a causa della presenza di buche disseminate da tutte le parti, un settore che le passate amministrazione non hanno mai preso in seria considerazione. La messa a norma degli edifici scolastici per un impegno di spesa pari ad euro 750.000,00, è un intervento sicuramente prioritario, soprattutto a fronte delle proteste avvenute ultimamente. Nel merito, abbiamo visto consiglieri e politici di minoranza fare parate nei cortei organizzati dagli studenti e poi in consiglio comunale  votare contro questo intervento di messa in sicurezza delle scuole.

Stessa cosa dicasi per il Teatro Guglielmi, dove l’ Amministrazione Comunale ha deciso di investire 250.000,00 euro per l’adeguamento normativo. E’ inutile che questi signori protestino pubblicamente richiedendo la riapertura del teatro, se poi tentano di boicottarla votando contro o astenendosi sullo stanziamento necessario per  poter riaprire la struttura. Il Piano delle Opere pubbliche contiene anche un impegno di euro 1.000.000,00 per l’abbattimento di barriere architettoniche e la riqualificazione delle piste ciclabili esistenti, oltre alla realizzazione di parcheggi per un importo pari ad euro 200.000,00.

Per ultimo, ma non per importanza, ricordo la concessione per lo svolgimento del servizio di gestione degli impianti di pubblica illuminazione , impianti semaforici e servizi smart city e di adeguamento normativo ed efficienza energetica per un investimento pari ad euro 6.486.628,00.

 Ho elencato, naturalmente, gli interventi prioritari ed ho voluto rendere pubblico il menefreghismo delle opposizioni consiliari che hanno votato contro o si sono astenute, anche su questioni strategiche per la città. Un ringraziamento particolare da parte del nostro gruppo consiliare, va al Sindaco Persiani e all’Assessore Marco Guidi che hanno voluto fortemente queste iniziative avallate dal voto favorevole di tutta la maggioranza.

IL GRUPPO CONSILIARE DI FORZA ITALIA

STEFANO BENEDETTI

GIOVANBATTISTA RONCHIERI