AULLA:Iniziano a San Caprasio gli incontri culturali 2020

572 Viewed redazione 0 respond

Riprendono gli incontri culturali nel museo di san Caprasio con una serie di appuntamenti nei fine settimana di febbraio: si parte sabato 8 alle 15,30 con la presentazione del libro di storia, tradizioni e ricette dedicate al mondo delle castagne scritto dalla giornalista enogastronomica Gabrielle Molli, dallo chef Rolando Paganini e dalla storica Emilia Petacco.

“Castagne a tavola dalle terre della Magra e del Vara alla Costa” è un gradevole e delizioso libro di storia che presenta molte ricette facilmente riproponibili a casa propria. Al termine dell’incontro assaggio di un dolce tipico.

Sabato 15 si parlerà di un capitolo sconosciuto e sorprendente della nostra storia recente indagato dallo storico Stefano Baruzzo: il libro Fascismi di Provincia, Pontremoli e l’alta Lunigiana tra il 1919 e il 1925, rivela che il primo fascio di combattimento della nostra provincia nacque e si consolidò a Pontremoli e il dato è singolare, perché la regione non presentava caratteristiche simili alle aree di maggior diffusione del fascismo e non offriva le opportunità di successo che esso colse in altre regioni.

Un interessante convegno sarà proposto il 22 febbraio per i 50 anni dell’Associazione Manfredo Giuliani: si parlerà dell’attività di storico di Giulivo Ricci, delle ricerche del Centro Aullese che ne ha raccolto l’eredità, di Aulla come straordinaria testimonianza di archeologia cristiana e di recupero, con Tiziano Mannoni, di un passato che sembrava cancellato dalla guerra. Il 29 febbraio Luigi Leonardi nel libro “L’umanità sepolta- tracce di guerra, di fatiche e di giustizia capitale” parla dei rastrellamenti, dei deportati nei campi di lavoro, dello slancio per la ricostruzione. Sorprendenti infine sono gli episodi legati all’amministrazione della giustizia, praticata da formazioni partigiane: processi brevi, sentenze dure con esecuzioni capitali che avvenivano all’istante.

Gli incontri a San Caprasio hanno l’adesione del Comune di Aulla e si svolgono in collaborazione con il Centro Aullese di Studi e Ricerche “G. Ricci”, l’Associazione Manfredo Giuliani per le ricerche storiche ed etnografiche della Lunigiana, la sezione lunense dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, il Centro Lunigianese di Studi Danteschi,il Cenacolo Roberto Micheloni, l’Associazione Etrusca Luni.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in

A Vita all’aria aperta il 31° raduno del Toscana Camper Club porta oltre 200 equipaggi sul territorio

il teatro per bambini e famiglie: al Teatro degli Animosi di Carrara tre appuntamenti imperdibili con importanti compagnie

Related posts
Comments are closed