Un albo per le botteghe storiche di Massa. La proposta di Fratelli d’Italia

577 Viewed redazione 0 respond

Un albo che ha l’obiettivo di tutelare e valorizzare quei negozi che da tempo resistono alle intemperie causate dalla globalizzazione.

Si tratta dell’albo delle botteghe storiche che il partito di Fratelli d’Italia intende portare all’attenzione del consiglio comunale: “Tutelare le botteghe storiche significa preservare pezzi di storia e cultura che compongono la natura e l’identità del piccolo commercio, quello ancora non globalizzato o, peggio, livellato verso il consumo di cibi, merce o altro tutta uguale e senza anima, oltre che spesso caratterizzata da concorrenza che uccide i prodotti locali”. Prima dell’albo, sarà necessario realizzare un regolamento apposito che verrà discusso in commissione attività produttive. Da lì il partito pensa alla composizione di una vera e propria commissione delle botteghe storiche che avrà il compito di dare parere favorevole e sfavorevole alle candidature che arriveranno a palazzo civico.

“Il titolo di bottega storica può essere riconosciuto in via alternativa per motivi di anzianità, quando siano stati raggiunti i 40 anni di attività nello stesso locale e motivi di particolare pregio degli elementi o arredi funzionali”. Arredi come insegne storiche o banconi realizzati in materiali di pregio. All’albo potranno essere iscritte anche le botteghe che non si trovano necessariamente nel centro storico. E per iscriversi dovranno essere i titolari a presentare domanda. Alle imprese iscritte nell’albo il Comune riconoscerà agevolazioni tributarie a condizione che il titolare dell’impresa si faccia carico di manutenere gli arredi esterni, come le insegne, e gli arredi interni del proprio locale. E per il futuro, Fdi intende anche contribuire alla stesura di materiale informativo di carattere turistico utile per promuovere gli esercizi commerciali in questione. Alla conferenza di presentazionera erano presenti vari esponenti di Fratelli d’Italia, fra i quale i consiglieri Alessandro Amorese, Bruno Tenerani e Massimo Evangelisti e l’assessore ai lavori pubblici, Marco Guidi. Inoltre aderisce all’iniziativa anche Forza Italia, rappresentata in sede di conferenza da Giovanbattista Ronchieri.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Tenta la fuga dopo l’alt dei finanzieri: preso spacciatore

Massa Carrara, bus saltati a ripetizione; Marchetti (FI) «In area apuana ormai il trasporto pubblico è un disservizio Basta con lo scaricabarile tra Regione e azienda, bus vecchi e pericolosi»

Related posts
Comments are closed
Call Now ButtonChiamaci