Cambiamo Carrara: ieri la presentazione del nuovo partito a CarraraFiere

437 Viewed redazione 0 respond

“New entry” nel contesto politico carrarese: presentato il nuovo gruppo politico Cambiamo Carrara, facente capo al gruppo CAMBIAMO del presidente della regione Liguria Giovanni Toti.

La conferenza stampa si è tenuta, ieri pomeriggio, all’interno della sala conferenze del Centro Direzionale Imm Carrara Fiere. Sono intervenuti i due parlamentari Manuela Gagliardi e Giorgio Silli ed alcuni esponenti del nuovo movimento carrarese: Diego Nespolo, Salvatore Gioè, Riccardo Ferrari e Stefano Tavarini, che hanno illustrato in linee generali i punti del loro programma.

Diego Nespolo ha aperto la conferenza esprimendo il desiderio di replicare il modello politico portato avanti dal partito del governatore Toti in Liguria: “L’idea che abbiamo è quella di esportare il modello Liguria a livello nazionale. E’ sotto gli occhi di tutti quello è stato fatto a seguito della tragedia del ponte Morandi. Credo, parlando anche da ingegnere, che nessuna altra opera pubblica delle dimensioni del ponte abbia visto l’inizio in un tempo così breve e mi risulta che la tempistica sia assolutamente quella delle previsioni. Per quanto riguarda il discorso di Carrara abbiamo delle idee chiare e precise.”.

Salvatore Gioè ha parlato dei temi della sicurezza e del sociale: “Oggi quello della sicurezza è un problema molto sentito, riteniamo che questa sia da tutelare e sia un diritto inviolabile di tutti i cittadini, che devono essere coinvolti attivamente alla progettazione di nuove misure per dare risposte concrete. Il ripristino del decoro urbano, è espressione della civiltà delle persone che lo popolano”. Per quanto riguarda la scuola Gioè ha detto: “Fondamentale è ridurre il numero dei plessi scolastici creando strutture polifunzionali sicure e moderne ispirate al progetto della vicina Sarzana finanziato dalla regione Liguria”.

Riccardo Ferrari si è espresso sulla sanità : “L’obbiettivo del gruppo è difendere le strutture sanitarie già presenti, migliorandole e riducendo drasticamente le liste d’attesa. Inoltre è necessario capire cosa la regione intenda fare con il Monoblocco”.

Stefano Tavarini è intervenuto a proposito dell’urbanistica ed ha ribadito la centralità della valorizzazione del territorio : “E’ fondamentale il recupero di aree degradate e fatiscenti, la ristrutturazione del centro storico, la realizzazione di spazi aggregativi e impianti sportivi, il potenziamento del trasporto pubblico e il miglioramento della viabilità.” Dopo di lui ha ripreso nuovamente la parola Diego Nespolo per illustrare gli ultimi punti del programma riguardanti l’economia incentrati sul turismo, sulla valorizzazione di piccoli esercizi e botteghe cittadine e sul settore della nautica in forte espansione.

Particolare soddisfazione è stata espressa dall’onorevole Manuela Gagliardi: “Mi è piaciuta molto questa presentazione perché sono state analizzate quelle che possono essere le esigenze del territorio, bene che parta il movimento Cambiamo anche qua. L’idea del gruppo nasce dai territori, dagli amministratori locali e dalle persone. Mi piacerebbe tanto che anche Carrara riuscisse ad incarnare questo tipo di progetto.”

La conferenza si è conclusa con le parole dell’onorevole Giorgio Silli : “Stiamo cercando di girare la Toscana per costruire le fondamenta, tentando con umiltà di costruire questo partito dal basso con delle piccole cellule: dei circoli costruiti nelle varie provincie e nei vari comuni. Circoli che diano la possibilità di fare politica attiva anche a chi non è eletto nelle istituzioni, che abbiamo dignità politica e che portino avanti delle battaglie particolari nei rispettivi territori.”.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Lunedì 16 sospensione idrica a Codiponte

Natale, parcheggi gratis a Massa dal 14 al 24 dicembre

Related posts
Comments are closed
Call Now ButtonChiamaci
Translate »