Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news

Lavori al palazzo delle Poste e alla torre con l’orologio. Incontro tra il sindaco Persiani e Poste Italiane

16 Viewed redazione 0 respond

Il sindaco Persiani ringrazia i responsabili di Poste Italiane, ricevuti a palazzo civico:

“mi hanno illustrato le difficoltà incontrate nell’intervenire sulla torre a causa del suo sistema costruttivo, costituito da un’intercapedine in cui sono realizzate le scale che servono a raggiungere l’orologio, ma la volontà è quella di proseguire ed ultimare il lavoro di sistemazione dell’edificio in completa sicurezza. Ringrazio la società per questo corposo quanto delicato intervento, voluto per rendere più sicuro lo storico palazzo centrale ed auspico che presto possa essere restituito alla cittadinanza nel più breve tempo possibile. Sono consapevole che i massesi siano affezionati alla torre e all’orologio che non è solo una peculiarità del palazzo delle Poste, ma è un simbolo della città. A maggior ragione ringrazio Poste Italiane che mi ha messo al corrente delle opere in corso così da rassicurare la popolazione sulle ragioni della permanenza ancora per un po’ dei ponteggi”.

L’imponente edificio nel centro cittadino fu progettato dall’architetto Angiolo Mazzoni intorno al 1930, i lavori si conclusero nel 1933 lasciando alla città un palazzo moderno rivestito con mattoni e caratterizzato dalla nota torre con l’orologio, anch’essa rivestita in mattoni e, nella parte sommitale, in marmo. Un palazzo ampio ed un’architettura innovativa per l’epoca per il quale Poste Italiane, tramite la sua controllata Europa Gestioni Immobiliari, ha individuato la necessità di un intervento di restauro.

Tra progettazione ed i primi lavori l’azienda ha già sostenuto costi notevoli, e un ulteriore cospicuo investimento è previsto per il completamento dell’opera.

La torre verrà quindi scoperta dai ponteggi a breve nella parte già risanata e l’orologio tanto amato ed ammirato dalla cittadinanza, riparato da esperti orologiai professionisti che curano anche i preziosi orologi del Quirinale tornerà a segnare il tempo della città.

Gli interventi sono eseguiti sotto la supervisione della Soprintendenza dei beni architettonici, al cui vincolo l’immobile è sottoposto ed alla cui approvazione è subordinata la scelta delle soluzioni tecniche individuate dalla Proprietà.

Nel corso dell’incontro sono stati anche toccati i temi relativi alla rifunzionalizzazione dell’immobile e Poste Italiane, nel ringraziare il Sindaco Francesco Persiani per la disponibilità dimostrata nella volontà di risolvere le tematiche legate alla modifica della destinazione d’uso, coglie l’occasione per rassicurare la cittadinanza circa la normale operatività dell’ufficio postale.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in

«ArceloMittal conosceva le criticità ambientali. Ma accettò l’accordo»

Ponteggio del Palazzo Ducale, spreco o necessità?

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!