Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
6:26 am - lunedì Novembre 18, 2019

Richiesta rimozione cassonetti indumenti e contenitori olio esausto

609 Viewed redazione 0 respond

Al Sindaco di Massa
Al Presidente dell’ A.S.M.I.U.
All’ Assessore all’ Ambiente

Oggetto : Richiesta di rimozione dei cassonetti per la raccolta di indumenti usati e dei contenitori per il recupero dell’ olio vegetale usato.

Il territorio massese è disseminato di contenitori abbandonati che aumentano il degrado, in particolare si tratta dei cassonetti per la raccolta di indumenti usati e dei recuperatori di olio esausto di provenienza domestica, tutto ciò non certo per responsabilità riconducibili al comune, ma alle ditte e cooperative che nel frattempo sono cadute in stato fallimentare. Purtroppo, la galassia di cooperative che ruotavano attorno al Centro Sinistra e che per anni ed anni hanno beneficiato di contributi di ogni genere, attualmente, vivono una forte crisi dovuta principalmente ai tagli e al cambiamento del modo di fare politica. Anche nella nostra zona, alcune cooperative sono in stato fallimentare ed i risultati negativi si vedono anche dall’ abbandono di questi cassonetti. Quelli per la raccolta dell’ abbigliamento usato, sono strapieni ed oggetto di attacchi da parte di bande di zingari che inseriscono all’interno i bambini per poi scegliere i capi migliori e lasciare, quindi, un caos totale tutto intorno. Stessa cosa dicasi per i contenitori per il recupero dell’olio vegetale, ormai in stato di abbandono da mesi, sporchi ed ingombranti, spesso appesi ai pali dei cartelli stradali, hanno aumentato anch’essi il degrado del nostro territorio. In entrambi i casi sarà necessario rivolgersi al tribunale e quindi ai curatori fallimentari richiedendone la rimozione.
Poi, per quanto riguarda l’ abbigliamento, di cui non sapevamo mai con certezza quale fosse la destinazione, sarebbe il caso di individuare soluzioni alternative per avere la garanzia che finiscano nelle mani di persone bisognose e nel contempo che non vengano rubati da zingari o da altre persone.
Una buona opportunità potrebbe essere quella di posizionarli all’interno delle parrocchie, in modo da soddisfare tutto il territorio e avere la garanzia che attraverso le organizzazioni cattoliche come la Caritas, gli indumenti assolvano in pieno allo scopo Sociale, finendo nelle casi di poveri ed indigenti.
Per quanto sopra, chiedo che venga presa in considerazione questa proposta di posizionare i cassonetti per la raccolta di indumenti all’interno delle strutture parrocchiali, contattando e sensibilizzando a ciò le autorità ecclesiastiche. Nel frattempo Vi chiedo, di attivarvi nei confronti del tribunale per avere tutte le autorizzazioni necessarie per lo spostamento di tutti i cassonetti ed i contenitori per indumenti ed olio esausto.
Distinti saluti

Stefano Benedetti
Consigliere Comunale
Forza Italia

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in

Trump: “L’Italia starebbe molto meglio senza la Ue. Ma se vogliono rimanerci…”

Con il “fumo” nel pacchetto di sigarette, arrestato pusher

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!