Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
6:46 am - lunedì Novembre 18, 2019

Foce del Frigido, Marchetti (FI): «Che fine hanno fatto i dragaggi annunciati per questo mese con Ordinanza di Capitaneria di Porto?»

490 Viewed redazione 0 respond
Maurizio Marchetti

Interrogazione del Capogruppo di Forza Italia Maurizio Marchetti
«La Regione spieghi perché quei cumuli di ghiaia a ridosso della scogliera»

«C’è un’ordinanza di Capitaneria di Porto di Marina di Carrara, la 71/2019, che annuncia per questo mese di ottobre opere di dragaggio alla foce del Frigido, con tanto di inibizione a transito e uso di quello specchio di mare. E allora perché oggi dalla stampa vedo immagini che mostrano proprio lì, dinanzi alla scogliera, cumuli di ghiaia, con conseguente naturale preoccupazione dei cittadini?»: a domandarselo, rivolgendo poi il quesito alla Regione sotto forma di interrogazione a risposta scritta, è il Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti. «Guardo da una parte l’ordinanza, dall’altra i giornali e le due cose non mi si conciliano. Vorrei capire perché», spiega.
Ecco dunque l’atto che così ripercorre i fatti: «In data 01.10.2019, la Capitaneria di Porto di Marina di Carrara ha emesso Ordinanza n. 71/2019 con cui “rende noto che dal 2 ottobre al 1 novembre 2019 dalle ore 22.00 alle ore 6.00 del giorno successivo sabati e domeniche escluse, nel tratto di mare […] sarà interessato da interventi di movimentazione dei sedimenti marini dalla foce del fiume Frigido. I suddetti lavori, autorizzati dalla Regione Toscana, saranno eseguiti, direttamente dalla battigia […] con l’utilizzo di un escavatore e senza l’ausilio di mezzi nautici”, facendo seguire l’ordine di prescrizioni dedicate tra cui il divieto di navigazione e uso del mare “in prossimità dello specchio acqueo interessato dai lavori di ricalibratura”. L’autorizzazione regionale cui si fa riferimento in ordinanza (al momento inaccessibile per via diretta a causa di manutenzione del portale ‘atti e normative’ della Regione Toscana, ndr) è la “nota 9643 in data 18 giugno 2018 con la quale la Regione Toscana autorizza fino al 18/03/2021 l’Associazione Nazionale Marinai di Italia (A.N.M.I.) di Massa ad effettuare i lavori di movimentazione di sedimenti marini prelevati alla foce del fiume Frigido nell’area a ridosso della scogliera”. Tale Associazione, si evince ancora dall’Ordinanza di Capitaneria di Porto di Marina di Carrara, ha richiesto “interdizione del tratto focivo del fiume Frigido per effettuazione di lavori di dragaggio” con nota datata 29 settembre 2019». Ciò ricapitolato, Marchetti fa il raffronto con la cronaca che in data odierna mostra «accumuli di ghiaia alla foce del fiume Frigido proprio in prossimità della scogliera, documentati anche fotograficamente».
A Forza Italia la cosa non quadra. Ecco perché Marchetti alla giunta regionale domanda «se i lavori di dragaggio alla foce del fiume Frigido previsti con Ordinanza di Capitaneria di Porto di Marina di Carrara 71/2019 […] siano stati effettuati ed eventualmente con quali modalità ed esiti» e «il motivo del permanere di cumuli ghiaiosi proprio nell’area fociva prospiciente la scogliera, tali da poter essere documentati fotograficamente e da destare allarme presso i cittadini in vista dell’approssimarsi delle inevitabili piogge e precipitazioni autunnali/invernali».

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in

MASSA, Consiglio comunale convocato martedì 29

Ferrovia Pontremolese, De Micheli: opera di priorità nazionale

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!