Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
8:35 pm - mercoledì Novembre 20, 2019

PONTREMOLI,Medievalis: in arrivo le ultime giornate della rievocazione storica

1470 Viewed redazione 0 respond

E cominciato nel migliore dei modi il fine settimana più atteso dell’anno.

Medievalis è tornato a riempire le piazze con la sua atmosfera, i suoi colori, i figuranti, le bancarelle e tutto quello che rende questa manifestazione unica nel territorio ed oltre.

Grande afflusso di persone nelle prime due giornate che hanno visto l’alternarsi e il susseguirsi di eventi, spettacoli, dimostrazioni e cortei, al ritmo incalzante dei tamburi o delle rilassanti note di musica tipica dell’epoca. E sono ancora molti gli appuntamenti imperdibili ancora da vivere nel fine settimana tutto pontremolese che attende coloro che vorranno giungere all’ombra del Campanone per godere di ciò che la Città sa offrire.

Sabato il mercato medievale aprirà le sue suggestive e pittoresche bancarelle alle ore 9.30, mostrando a tutti gli avventori il frutto del loro lavoro, impegno e ingegno. Oggetti unici e realizzati artigianalmente che sapranno stupire ed affascinare. Anche l’accampamento, sul greto del torrente Verde, alle 9.30 riprenderà le sue attività con “Arcatores et Milites”, gli arcieri della Compagnia del Piagnaro e gli “Armati de la Rosa d’Acciaio”. Ad animare i vicoli e le piazze i cortei dei figuranti e, dal pomeriggio diverse attività per i più piccoli. Alle ore 15.30 “Melencolia I: laboratorio di strada tra gioco e storia” a cura del Professor Piero Costantini in piazza San Francesco, mentre, alle 16.30 “Lo verde bosco” attende tutti i bambini nell’area dell’accampamento.

Alle ore 17 all’interno delle Stanze del Teatro si terrà “Camminando nella storia”, a cura del Professor Paolo Lapi e a seguire “La Lunigiana e il diritto feudale: Impero, Malaspina, Vescovi, Conti di Luni e il Comune di Pontremoli”, con la Dottoressa Romina Brugioni, dell’Università di Pisa, il Dottor Riccardo Buonaguidi e il Dottor Federico Orsini.

Alle ore 19 didattica di falconeria a cura della Compagnia de la Quercia nera in piazza Duomo e, a seguire “Il Buffone di corte e il folle Saverio”.

Grande attesa per l’evento clou della giornata. Alle ore 21.30 infatti, è previsto l’arrivo e l’accoglienza dell’Imperatore Federico II con la consegna del diploma di Libero Comune. Infine lo spettacolo “Aurora” del Piccolo Nuovo Teatro.

Numerosi appuntamenti sono previsti anche al Castello del Piagnaro dove, dalle 18, sarà possibile partecipare a diversi eventi: esposizione di rapaci alle ore 18, “Il mondo magio medievale de Lo Mago Abacuc” alle ore 20, la cena medievale dalle 20.30 e, alle 23.30 per concludere, “Firewish” a cura di “Malleus Daemoniorum”.

La giornata finale invece, domenica 25 agosto, darà la degna conclusione a questa cinque giorni dai tratti pittoreschi, affascinanti e spettacolari.

Alle 9.30 apertura del mercato medievale e dell’accampamento, cortei e figuranti faranno bella mostra tra il popolo e gli sbandieratori faranno volare alte le proprie coloratissime bandiere alle ore 11 in piazza Duomo. Alle ore 16.30 Lo Verde Bosco accoglierà tutti i più piccoli nell’area dell’Accampamento mentre, alle 16.30 Paolo Lapi terrà la conferenza “Camminando nella storia” nelle Stanze del Teatro e, a seguire, “Scopriamo la Pontremoli Medievale” a cura di diversi storici lunigianesi, un percorso tra le bellezze del Comune di Pontremoli con partenza dalla Chiesa di San Pietro.

Alle ore 17 uno degli eventi più attesi della giornata: la Disfida de la Cortina di Cazzaguerra – Torneo di bandiera dedicato al nostro Capitano Piero”, una disputa tra le contrade di Imoborgo, Sommoborgo e Contado, in piazza Duomo. Alle 19.30 “Combattimento d’arme” a cura de “La Rosa d’Acciaio” in piazza Duomo. Alle 21.30 infine, nella suggestiva e scenografica cornice dell’Accampamento, la finale della Disfida de la Cortina di Cazzaguerra.

Il Castello del Piagnaro aprirà le sue porte per l’ultima giornata con appuntamenti unici e spettacolari: rapaci, dame, percorsi didattici a cura della Compagnia del Guiterno, la cena medievale e infine “Pyrotecnico” alle ore 23.30.

Medievalis saluterà tutti i suoi sudditi, visitatori e avventori con i “Fuochi in fra le stelle”, uno straordinario spettacolo pirotecnico che stupirà tutti per effetti speciali, musiche e scenografia.

Uno splendido modo per dare l’arrivederci all’anno prossimo e per concludere degnamente la storica rievocazione, una continua conferma per il Comune di Pontremoli e per tutti coloro che ogni anno investono impegno e fatica nella sua curata organizzazione.

La Pontremoli dei fiumi, dei ponti, dei palazzi storici, delle Ville e delle Chiese respira in queste giornate un’atmosfera unica. Barocco e Medioevo. Magnificenza e austerità. Abbondanza e semplicità. Paradossi che a Pontremoli trovano un fil rouge in grado di stupire, di sorprendere, di fare innamorare e dialogare con il visitatore intento a ritrovare un senso nella storia e con la storia di ciò che l’essere umano rappresenta. Le tante tonalità di grigio delle piagne del borgo e del Castello danzano con i colori e la ridondanza del Barocco delle sue chiese e dei suoi palazzi, andando così a creare un dialogo continuo, contrapposizione che ammalia e affascina.

E proprio per conoscere anche questo lato così determinante e peculiare per la cultura e la storia di Pontremoli, la Cooperativa Sigeric organizza in questi giorni diverse visite guidate alla scoperta della bellezza di chiese, palazzi e Ville. Per informazioni basterà contattare i numeri 331.8866241 o 366.3712808, o scrivere una mail a info@sigeric.it.

Una ricchezza che grazie alle tante presenze in queste giornate viene implementata e amplificata tornando in questo silente dialogo che ci accompagna nel vivere di ogni giorno, ad una decelerazione, ad una vita su misura per l’uomo, in cui riprendere il contatto con quella che è la bellezza, l’essere, la storia e la cultura.

Pontremoli e Medievalis danno a tutti l’appuntamento per queste ultime due giornate da non perdere nel suo centro storico, tra le sue piazze, le sue vie, i suoi vicoli e il suo Castello. Un contesto unico, uno spettacolo indimenticabile.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.

Quei doni per Mattarella e il presidente tedesco

Fivizzano Mattarella riceve le scuse del presidente tedesco Steinmeier

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!