Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
8:04 pm - lunedì aprile 22, 2019

Carrara, il 1° aprile nasce Nausicaa: firmato l’atto di fusione

387 Viewed redazione Commenti disabilitati su Carrara, il 1° aprile nasce Nausicaa: firmato l’atto di fusione
izgpb5v3

Questo pomeriggio è stato firmato l’atto notarile per la fusione di Amia e Apuafarma che segna la nascita ufficiale di Nausicaa, la nuova multiservizi del Comune.

L’atto arriva a seguito dell’assemblea di Amia e Apuafarma che si sono espresse in favore della fusione. La nuova multiservizi avrà circa 400 dipendenti – quelli di Amia e Apuafarma, più quelli acquisiti da Progetto Carrara – che manterranno parità di trattamento e di diritti, come ha ratificato la sottoscrizione dell’accordo pre-fusione siglato da tutti i sindacati.

La fusione tra Amia e Apuafarma era stata decisa dal Consiglio comunale il 31 maggio 2015 con voto unanime e confermato con una successiva delibera consiliare il 27 settembre 2017. Il progetto di fusione è stato depositato presso il registro delle imprese a giugno 2018 e affida a Nausicaa servizi quali la gestione di farmacie comunali, mense e trasporti scolastici, piano della sosta e parcheggi comunali a pagamento, igiene ambientale e arredi urbani; la manutenzione di impianti elettrici comunali, impianti termici, fogne bianche, spiagge; l’affidamento di servizi sociali (Osa e Ose) e cimiteriali; funzioni strategiche su energy manager, bonifiche stradali, musei e teatri.

A guidare la società sarà il consiglio di amministrazione composto da Luca Cimino (presidente), Gemma Ceccarelli e Riccardo Pollina, direttore Lucia Venuti. «La soddisfazione è massima – commenta il presidente Cimino – per questo atto ufficiale di nascita della nuova multiservizi. Nei mesi scorsi abbiamo affrontato tutti i passaggi necessari affinché questa fusione potesse tutelare al massimo le lavoratrici e i lavoratori e permettere di rendere più moderna, efficiente ed efficace la nuova azienda e armonizzare, ove possibile, le condizioni giuridico-sociali dei dipendenti. I miei ringraziamenti vanno quindi all’amministrazione comunale e a chi ha lavorato alacremente con me per riuscire a raggiungere un importantissimo risultato che evidenzia quanto impegno stiamo mettendo per tutelare il futuro dei servizi della nostra città».

«Siamo molto soddisfatti per il raggiungimento di questo obiettivo. Si tratta di un passaggio fondamentale molto spesso banalizzato ma che non era affatto scontato. Sono anni che se ne parla ma noi l’abbiamo fatto davvero. Nasce una società importante che assumerà tutti i servizi in capo Amia, Apuafarma e Progetto Carrara. Riteniamo questo percorso fondamentale per razionalizzare la gestione dei servizi ai cittadini nell’ottica di migliorarne la qualità e abbatterne i costi».

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in
shfer1nh

Aulla, due rotatorie all’uscita dell’autostrada. «Progetto fondamentale»

economia

Massa,Più servizi e investimenti e nessuna tassa in più nel nostro bilancio

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!