Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
5:52 pm - giovedì aprile 25, 2019

Carrara,Apre Votre, spazio per l’arte, dentro Palazzo Del Medico in Piazza Alberica

270 Viewed redazione Commenti disabilitati su Carrara,Apre Votre, spazio per l’arte, dentro Palazzo Del Medico in Piazza Alberica
1659bb0a-4ae7-413c-8cf5-383a4ee26d6f

Riapre il piano nobile di Palazzo Del Medico, noto anche come Palazzo Rosso, nel passato più recente, come “I Salotti”: il primo piano dell’edificio più imponente di piazza Alberica,

ricco di fregi, stucchi e affreschi all’interno del quale, con vicende alterne sono passati quasi tre secoli di storia di Carrara. Riapre uno spazio che era risultato molto apprezzato dai cittadini e dai visitatori, chiuso da circa tre anni, e la notizia ha già trovato ottima accoglienza in tutta la città.

Il 30 marzo è il giorno stabilito per l’inaugurazione di Votre, uno spazio espositivo curato dall’associazione omonima a capo della quale c’è Nicola Ricci, gallerista ed esperto d’arte contemporanea. Alle 18 si apriranno letteralmente i battenti, visto che la nuova gestione degli spazi al primo piano di palazzo Del Medico ha voluto dotare le due porte di entrata di cancelli in ferro per ragioni di sicurezza e sarà possibile già visitare la prima esposizione allestita nell’ampio salone moderno. La prima mostra del percorso artistico di Votre sarà, infatti, “ Floating”, una serie di dipinti di Roberto Chiabrera, pittore genovese considerato tra gli artisti contemporanei più interessanti, esponente di una pittura che inquieta e sollecita riflessioni.

“Abbiamo deciso di lasciare tutto lo spazio, specialmente la parte barocca, completamente vuota e priva di arredi – ha spiegato Nicola Ricci – perché è già molto ricca di suo e perché vogliamo che tutto lo spazio sia a disposizione dell’arte. Ciò che ci proponiamo di fare è quello di ospitare mostre di alto livello ed anche eventi di altro genere compreso feste private e matrimoni purché rientrino sempre in un target qualitativo elevato. Con gli altri soci stiamo elaborando un programma internazionale e stiamo prendendo contatti con le più importanti gallerie, musei e fondazioni. Le conoscenze, ovviamente non ci mancano. “

Ricci ha assicurato che manterrà aperta anche la sua galleria che affaccia su Piazza Alberica e che servirà da vetrina per le esposizioni dello spazio Votre. “ Vogliamo attirare l’attenzione della gente di Carrara e anche di quella da fuori – ha proseguito Ricci che ha anche fatto una disanima critica della situazione culturale della città – Il problema di Carrara è la tendenza ad improvvisare sempre, cioè la mancanza di vera professionalità. La cultura è un fondamento da cui Carrara non può prescindere e che deve essere perseguito con costanza sia dalle amministrazioni sia dai privati, senza cadere nella trappola di abbassare sempre il livello. E’ pazzesco che in questa città non ci sia più la Biennale di scultura che ebbe edizioni strepitose come quella nella quale io portai come direttore artistico Fabio Cavallucci. Se anche non è stato più possibile mantenere quei livelli, la Biennale non avrebbe mai dovuto sparire del tutto come è accaduto. La continuità degli eventi culturali ha una grandissima importanza e Carrara non può fare a meno della cultura.”.

Ricci ha anche ricordato il grande impegno nella galleria carrarese Blue Corner dove vennero allestite una cinquantina di mostre con i nomi più grandi a livello internazionale dell’arte contemporanea. “Nessuno ricorda le mostre che ho fatto, né i personaggi che ho portato a Carrara. Spesso, anche oggi, mi capita di vedere che grandissimi artisti transitano da qui venendo sostanzialmente ignorati da tutti e questa è una cosa pazzesca. A Pietrasanta dove ho lavorato per dieci anni, hanno accolto tre artisti, Botero, Mitoraj e Vari stendendo loro tappeti e ne hanno avuto un ritorno incredibile. A Carrara non ci sono proposte dalle gallerie che spesso si limitano a mettere in mostra le opere dei titolari. Le sole proposte vengono dall’Accademia, dalla Fondazione Conti che però non è aperta tutto l’anno e dal CAP che, a volte, ospita cose non all’altezza di quel che dovrebbe come polo museale della città. L’iniziativa di Votre nasce dall’amore per questa città e punta a sollecitare una reazione nella gente.”

Dal 30 marzo sarà possibile anche iscriversi all’associazione che ha in programma anche l’organizzazione di gite culturali finalizzate ad incontri con artisti di fama mondiale e alla visita degli eventi artistici più importanti.

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
Filed in
Rocca-Fontanellato-2019

Presentazione mini guida alla Rocca Sanvitale per bambini autistici Tutti in Rocca -Aperitivo benefico in blu a Fontanellato (PR)

biblioteca 007

MASSA,Mostre, incontri, letture: tutti gli appuntamenti di aprile alla biblioteca Giampaoli

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!