Welcome to 0585news   Click to listen highlighted text! Welcome to 0585news
6:31 pm - giovedì aprile 25, 2019

MASSA:Mottini risposta alle ultime dichiarazioni del Sindaco Persiani

572 Viewed redazione Commenti disabilitati su MASSA:Mottini risposta alle ultime dichiarazioni del Sindaco Persiani
guido motivi

Facile parlare in modo così generico caro Sindaco, ma i cittadini e a
questo punto anch’io aspettiamo ancora delle motivazioni valide e chiare
su quanto accaduto.

L’accusa di gravi lacune e carenze nel Facile parlare in modo così generico caro Sindaco, ma i cittadini e a
questo punto anch’io aspettiamo ancora delle motivazioni valide e chiare
su quanto accaduto. L’accusa di gravi lacune e carenze nel mio operato
non regge: è vacua e non supportata da fatti reali. Nessun rancore caro
Sindaco ma rabbia sì. In primo luogo perché i cittadini si aspettavano da
lei un altro tipo di governo della città e che quel cambiamento promesso
in campagna elettorale trovasse risposta immediata nel suo operato. E
sappiamo entrambi che se i nostri rapporti si sono irrigiditi nel tempo è
proprio a causa dei miei continui appelli nei suoi confronti per agire
rapidamente (sempre disattesi). In secondo luogo rabbia perché lei per
me è stato una profonda delusione sotto il piano politico ed umano. Le
ricordo, casomai se lo fosse dimenticato, che fui io nel luglio 2017 a
chiederle di candidarsi e successivamente a insistere con gli alleati di
centrodestra affinché fosse anche il candidato unico. Le ricordo poi il
mio impegno in campagna elettorale nel starle a fianco giorno e notte,
mettendomi in gioco in prima persona, in tutti modi possibili, fino ad
arrivare alla sua elezione. Questa secondo lei Sindaco, visto che è
un’altra accusa che mi rivolge, le sembra slealtà? E’ lei casomai Sindaco
ad essere stato sleale nei miei confronti non appena si è seduto sulla
poltrona più alta del Comune. E’ vero che mi ha dato l’incarico da
Vicesindaco, ma fin dall’inizio, purtroppo, è mancato completamente
l’ascolto nei miei confronti rispetto al periodo pre-insediamento. Ma il
potere si sa può cambiare le persone. Lei ha anche scritto sui social che
nel caso in cui il mio giudizio sulla sua amministrazione fosse stato
negativo avrei dovuto dimettermi prima. Non l’ho fatto, anche se non
nego che più volte ci ho pensato, per senso civico e rispetto verso i
cittadini che hanno dato la loro fiducia al centrodestra e che insieme
abbiamo incontrato in campagna elettorale raccogliendo le loro
richieste. Non mi sono dimesso, poi, perché nel momento in cui ho
capito che lei era finito in balia dalla macchina burocratica comunale ho
deciso di non arrendermi, tentando in ogni modo possibile di far passare
una linea più decisionista sulle promesse fatte ai massesi. Alla fine caro
sindaco spero che questa vicenda sia lo stimolo in più affinché lei si
assuma una volta per tutte le sue responsabilità di fronte alla nostra
comunità ed inizi a dar luogo a quel cambiamento che tanto chiedono i
cittadini. Adesso non ha più scuse dove ripararsi.
Auguri di buon mandato,
Guido Mottini
Ex-Vicesindaco di Massaio operato
non regge: è vacua e non supportata da fatti reali. Nessun rancore caro
Sindaco ma rabbia sì. In primo luogo perché i cittadini si aspettavano da
lei un altro tipo di governo della città e che quel cambiamento promesso
in campagna elettorale trovasse risposta immediata nel suo operato. E
sappiamo entrambi che se i nostri rapporti si sono irrigiditi nel tempo è
proprio a causa dei miei continui appelli nei suoi confronti per agire
rapidamente (sempre disattesi). In secondo luogo rabbia perché lei per
me è stato una profonda delusione sotto il piano politico ed umano. Le
ricordo, casomai se lo fosse dimenticato, che fui io nel luglio 2017 a
chiederle di candidarsi e successivamente a insistere con gli alleati di
centrodestra affinché fosse anche il candidato unico. Le ricordo poi il
mio impegno in campagna elettorale nel starle a fianco giorno e notte,
mettendomi in gioco in prima persona, in tutti modi possibili, fino ad
arrivare alla sua elezione. Questa secondo lei Sindaco, visto che è
un’altra accusa che mi rivolge, le sembra slealtà? E’ lei casomai Sindaco
ad essere stato sleale nei miei confronti non appena si è seduto sulla
poltrona più alta del Comune. E’ vero che mi ha dato l’incarico da
Vicesindaco, ma fin dall’inizio, purtroppo, è mancato completamente
l’ascolto nei miei confronti rispetto al periodo pre-insediamento. Ma il
potere si sa può cambiare le persone. Lei ha anche scritto sui social che
nel caso in cui il mio giudizio sulla sua amministrazione fosse stato
negativo avrei dovuto dimettermi prima. Non l’ho fatto, anche se non
nego che più volte ci ho pensato, per senso civico e rispetto verso i
cittadini che hanno dato la loro fiducia al centrodestra e che insieme
abbiamo incontrato in campagna elettorale raccogliendo le loro
richieste. Non mi sono dimesso, poi, perché nel momento in cui ho
capito che lei era finito in balia dalla macchina burocratica comunale ho
deciso di non arrendermi, tentando in ogni modo possibile di far passare
una linea più decisionista sulle promesse fatte ai massesi. Alla fine caro
sindaco spero che questa vicenda sia lo stimolo in più affinché lei si
assuma una volta per tutte le sue responsabilità di fronte alla nostra
comunità ed inizi a dar luogo a quel cambiamento che tanto chiedono i
cittadini. Adesso non ha più scuse dove ripararsi.
Auguri di buon mandato,
Guido Mottini
Ex-Vicesindaco di Massa

Don't miss the stories follow0585news and let's be smart!
Loading...
0/5 - 0
You need login to vote.
ceppo bellugi

“ SULLO SPUTO DEL CONSIGLIERE COMUNALE ALBERTI ”

pianta

BAGNONE: I CARABINIERI FORESTALI RILEVANO IL DISBOSCAMENTO DI UNA FUSTAIA DI QUERCIA. Denunciata la ditta boschiva che ha danneggiato un querceto e dichiarato il falso nella domanda di taglio

Related posts
Comments are closed
Click to listen highlighted text!